vibo,-l’asp-conferisce-incarichi-professionali-a-dirigenti-medici

Vibo, l’Asp conferisce incarichi professionali a dirigenti medici

Gli specialisti ricopriranno gli incarichi conferiti a partire dal primo dicembre e per la durata di cinque anni

Carmen Bellissimo

Vibo, l’Asp conferisce incarichi professionali a dirigenti medici
L’Asp Vibo Valentia

Giuseppe Giuliano, commissario dell’Asp di Vibo

L’ Azienda sanitaria di Vibo Valentia ha conferito incarichi professionali e di alta specializzazione a quattro dirigenti medici: Giuseppe Furchì, Antonio Loiacono, Luigina Uslenghi e Lucia Lagala, sono i professionisti che si sono visti conferire un incarico professionale e di alta specializzazione. La decisione è stata assunta dall’Azienda sanitaria e riguarda nello specifico la Struttura complessa di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale di Vibo Valentia. A seguito dell’approvazione dell’apposito regolamento, il commissario straordinario dell’Asp, Giuseppe Giuliano, aveva chiesto ai direttori delle Strutture Complesse di avanzare una rosa di nomi per svolgere incarichi professionali di base, di altissima professionalità, di alta specializzazione e infine di consulenza. Lo scorso agosto, il Responsabile dell’Unità operativa di Anestesia e Rianimazione aveva proposto di affidare, dopo attenta valutazione dei curricula dei dirigenti medici in servizio il medesimo reparto, tali mansioni a tutti i sanitari e lo stesso Giuliano aveva valutato positivamente la suddetta proposta nominando al tal proposito i dottori Furchì, Loiacono, Uslenghi e Lagala, poichè in possesso della prevista anzianità di servizio. I quattro dirigenti medici ricopriranno gli incarichi conferiti a partire dal prossimo 1 dicembre e per la durata di cinque anni, al termine dei quali ogni sanitario sarà sottoposto alla valutazione da parte del Collegio Tecnico.

LEGGI ANCHE: Carenza di medici di famiglia, sale la tensione e il malcontento a Mileto

Serra, si rafforza l’ambulatorio di chirurgia, soddisfatti Barillari e Calabretta: «Fare squadra»

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *