universita-di-messina,-si-torna-alla-normalita:-“lezioni-ed-esami-si-svolgeranno-esclusivamente-in-presenza”

Università di Messina, si torna alla normalità: “lezioni ed esami si svolgeranno esclusivamente in presenza”

Il cortile dell'Università di Messina

Dopo oltre due anni di limitazioni a causa del Covid-19, finalmente gli studenti potranno respirare un po’ di normalità: ecco le disposizioni per la ripresa delle attività didattiche 2022/23

L’Università di Messina ha diffuso in queste ore disposizioni per la ripresa delle attività didattiche 2022/23. Il ritorno in aula degli studenti sarà il prossimo lunedì 5 ottobre e finalmente molte restrizioni anti-Covid sono state messe da parte dopo oltre due anni di sacrifici. Ovviamente la prevenzione resta la parola d’ordine, ma fra tutte le norme si apprende che tutte le lezioni, i tirocini e gli esami si “svolgeranno esclusivamente in presenza”. Di seguito l’elenco di tutte le nuove ulteriori disposizioni diramate dalla direzione dell’Ateneo:

  • Le lezioni, frontali e pratiche (esercitazioni, laboratori, seminari), si svolgeranno esclusivamente in presenza. La classe di Microsoft Teams per ciascun insegnamento rimarrà attiva per le attività integrative (ricevimento degli studenti, condivisione materiali didattici).
  • Per gli studenti stranieri provenienti da Paesi extra UE, fino al 31 dicembre, le lezioni si svolgeranno in modalità blended.
  • I tirocini si svolgeranno in presenza.
  • Gli esami di profitto si terranno esclusivamente in presenza.
  • Le sedute di laurea, si svolgeranno in presenza.
  • Il ricevimento studenti potrà avvenire in presenza o da remoto, secondo gli accordi concordati tra studente e docente.
  • Le riunioni degli Organi Collegiali, di ogni ordine e grado, si svolgeranno in presenza.

Permangono inoltre le seguenti misure preventive di base:

  • l’accesso nelle aule didattiche è consentito in assenza di febbre e sintomi respiratori, in assenza di infezione da SARS-COV-2;
  • è richiesto l’utilizzo di mascherina per soggetti con sintomi respiratori lievi e di mascherina con facciale filtrante FFP2 per studenti e docenti fragili;
  • è necessario effettuare periodici ricambi di aria negli ambienti chiusi.

L’Ateneo si riserva “la possibilità di integrare/modificare le presenti indicazioni in caso di sopraggiunte disposizioni emanate dai Ministeri competenti, da autorità nazionali e locali, in caso di modificato scenario epidemiologico e sulla base di esigenze di sanità pubblica. Esclusivamente per gli studenti ritenuti fragili ai sensi della normativa (DL 19 maggio 2022 n. 52 e circolare del Ministero della Salute del 4 febbraio 2022) che ne facciano richiesta e fino ai limiti temporali previsti (31 dicembre) potrà essere consentita la frequenza delle lezioni da remoto. Le istanze dovranno essere inoltrate ai Coordinatori dei Corsi di Studio e, successivamente, da questi ultimi al Medico Competente (utilizzando l’indirizzo mail: medlav@unime.it), che dopo le valutazioni di competenza, attesterà l’eventuale condizione di fragilità dello studente”.


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *