trasferta-a-trieste-per-l’ekipe-orizzonte,-le-etnee-a-caccia-del-tris-–-blogsicilia-–-ultime-notizie-dalla-sicilia

Trasferta a Trieste per l’Ekipe Orizzonte, le etnee a caccia del tris – BlogSicilia – Ultime notizie dalla Sicilia

Pallanuoto, serie A1 femminile, si gioca il 16 novembre alle 19.30

L’Ekipe Orizzonte torna in acqua per il recupero della seconda giornata del massimo campionato di pallanuoto femminile. Domani, mercoledì 16 novembre alle 19.30, le campionesse d’Italia saranno ospiti del Trieste. Nel mirino delle siciliane la terza vittoria consecutiva per raggiungere Roma e Plebiscito Padova in vetta alla classifica provvisoria.

Nelle prime due uscite in campionato, le catanesi hanno vinto 21-2 sia con la Florentia che nel derby etneo con la matricola Brizz Nuoto. Un totale di 42 reti fatte e 4 subite.

Cammino differente per le giuliane che all’esordio hanno perso 17 a 9 sulla vasca della Sis Roma e vinto sabato scorso 13-6 in casa sul Rapallo.

Una sfida sulla carta più ostica di quelle fin qui giocate dalla squadra di Martina Miceli che vuole affrontare con la massima concentrazione e non intende sottovalutare, per prepararsi nel migliore dei modi anche alle altre partite impegnative delle prossime settimane, come lascia intendere alla vigilia la numero 5 dell’Ekipe Orizzonte Veronica Gant.

Gant “Stiamo lavorando per trovare il ritmo partita”

Veronica Gant, Ekipe Orizzonte

“Le prime due sfide di campionato – sottolinea – sono state certamente meno dure rispetto a quelle che ci attendono domani e soprattutto il 26 contro Padova. Stiamo lavorando per trovare il ritmo partita e mantenerlo alto. Siamo ancora in una fase di assestamento, com’è giusto che sia, considerando anche che ci sono nuovi elementi in squadra e siamo solo a inizio stagione. Secondo me però il feeling che si sta creando è già molto buono”.

Ekipe Orizzonte non ancora al completo

La giocatrice rossazzurra, nativa proprio di Trieste, parla anche delle assenze che l’Ekipe Orizzonte deve fronteggiare in questo avvio di stagione. “Non siamo ancora al completo perché manca Aurora Longo – spiega – che deve riprendersi del tutto dall’infortunio, mentre Giulia Viacava è pronta a rientrare in acqua con noi. Domani tornerò a giocare nella mia città, per me è sempre un onore e un piacere. Non vedo l’ora”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *