tassa-rifiuti-a-pizzo,-al-via-le-domande-per-il-rimborso

Tassa rifiuti a Pizzo, al via le domande per il rimborso

Ne potranno beneficiare famiglie in difficoltà economica. Le domande potranno essere presentate entro il 30 settembre

Redazione

Tassa rifiuti a Pizzo, al via le domande per il rimborso

Con avviso pubblico, il Comune di Pizzo comunica la riapertura dei termini per l’erogazione di contributi a persone e famiglie in stato di bisogno e difficoltà economica derivanti dall’emergenza Covid. Le risorse messe a disposizione dall’ente saranno funzionali al pagamento delle utenze domestiche, più in dettaglio la Tari, tassa rifiuti con riferimento all’anno 2021. Il fondo destinato ammonta a 50mila euro: «Le domande pervenute entro il dicembre 2021- rende noto il Comune – non hanno esaurito le risorse assegnate. A tal fine, dunque, sono stati riaperti i termini per la presentazione delle richieste dirette ad ottenere il rimborso per le utenze domestiche». Il nuovo termine – si legge quindi nell’avviso dell’ente- è fissato al 30 settembre 2022: «Le domande pervenute dopo il 10 dicembre 2021 si intendono sanate e quindi potranno essere regolarmente valutate per l’ammissione o meno al beneficio». L’accesso al buono spesa non potrà essere richiesto da chi aveva già presentato domanda nel 2021. Il divieto si estende anche ai componenti del medesimo nucleo familiare.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *