Tablet, come scegliere il modello giusto

tablet,-come-scegliere-il-modello-giusto

Ecco quali sono le caratteristiche da valutare quando si decide di acquistare un nuovo tablet

mercato tablet rallentamento

I tablet sono tra i device informatici più diffusi, in quanto rappresentano un pratico compromesso tra uno smartphone e un computer laptop. In commercio ne esistono numerosi modelli, diversi per caratteristiche tecniche e funzionalità: tale varietà può rendere complicata la scelta del dispositivo più adatto alle proprie esigenze. In questo articolo vediamo quali fattori prendere in considerazione per scegliere nel modo migliore un tablet da acquistare.

Il budget

La prima cosa da stabilire quando ci si appresta a scegliere un tablet è il limite di spesa; i modelli più economici hanno un prezzo che si aggira attorno ai 150 euro mentre quelli di fascia alta possono superare i 500 euro. Poiché si tratta di differenze di prezzo sostanziali, la valutazione circa quanto spendere per l’acquisto del device dipende anche dalla destinazione d’uso del tablet e dal profilo utente, ossia da chi lo utilizzerà più di frequente. Per un utilizzo sporadico e ‘amatoriale’, un modello base – non particolarmente sofisticato – può essere l’opzione giusta mentre per un utente che ne farà un utilizzo quotidiano (e magari professionale), è necessario orientarsi verso tablet dalle prestazioni elevate.

Quali caratteristiche considerare

La scelta di un buon tablet si basa sulla valutazione di diversi fattori, ossia le principali caratteristiche distintive di ogni device. Nello specifico, è bene tenere in considerazione:

  • il sistema operativo;
  • la grandezza del display;
  • il sistema di connettività;
  • capacità della memoria;
  • autonomia della batteria;
  • destinazione d’uso e utente

La caratteristica che per prima salta agli occhi quando si valutano diversi modelli di tablet è il display: quelli più piccoli presentano uno schermo da 7 o 8 pollici e rappresentano di certo l’opzione più pratica (il device risulta leggero e facile da portare con sé). I tablet da 10 pollici sono maggiormente indicati per leggere giornali e riviste in formato digitale mentre quelli con il display più grande sono consigliabili per usi professionali o come alternativa al pc portatile. A prescindere dalle dimensioni, un buon display deve offrire una risoluzione elevata (HD o 4K), soprattutto se è più grande di 10’’.

Il sistema operativo e la capacità della RAM (memoria interna) sono i due fattori che maggiormente incidono sulle prestazioni. Per quanto riguarda il primo, le due opzioni principali sono Android e iOS: la scelta dipende principalmente dalla familiarità con altri dispositivi che già utilizzano uno dei due. La memoria, invece, viene espressa in GB: i modelli di fascia medio bassa offrono una capacità compresa tra 16 e 32 GB mentre i tablet più costosi possono avere fino a un 1 TB di memoria.

Altro aspetto legato alle prestazioni ed all’utilizzo del tablet è la connettività: quasi tutti i device hanno un supporto che consente la connessione con una rete Wi-Fi mentre quelli che sfruttano la connettività con le reti cellulari (3G e 3G) sono generalmente i modelli di fascia più alta. Naturalmente, la scelta dipende principalmente dall’utente al quale verrà destinato il tablet: per adulti e adolescenti, la possibilità di connettersi anche in assenza di Wi-Fi è una prerogativa essenziale.

Infine, va valutata l’autonomia del tablet; questa caratteristica dipende dalla batteria (e dal relativo amperaggio); un device di buona qualità è in grado di assicurare una durata massima di almeno cinque o sei ore. Per capire quanto sia ‘performante’ un tablet da questo punto di vista, è necessario guardare ai milliampereora, l’unità di misura della capacità della batteria (maggiore è il valore, più ampia sarà l’autonomia). In base a quanto sottolineato fin qui, scegliere il tablet ‘giusto’ è tutt’altro che semplice: per chi vuole reperire ulteriori informazioni sull’argomento, la guida al miglior tablet nel 2021 pubblicata dal portale specializzato Smartdomotica rappresenta un ottimo approfondimento, soprattutto per chi non ha particolare cognizione del mercato dei tablet.