strade-vibonesi-nel-degrado,-cisal:-«servono-pulizia-e-manutenzione,-s’investa-sulla-viabilita»

Strade vibonesi nel degrado, Cisal: «Servono pulizia e manutenzione, s’investa sulla viabilità»

Al centro dell’intervento anche la carenza di uomini e mezzi. La sigla sindacale sollecita un incontro con il presidente della Provincia, Solano: «L’ente può contare solo su somme esigue, determinante fare rete»

Redazione

Strade vibonesi nel degrado, Cisal: «Servono pulizia e manutenzione, s’investa sulla viabilità»

Lo stato delle strade vibonesi al centro di un intervento della Cisal provinciale. In particolare, la sigla sindacale, ha inteso porre l’accento sull’annosa quanto delicata problematica della viabilità. Un tema che torna di attualità con l’arrivo dell’estate: «Non a caso nei giorni scorsi – scrive la Cisal- nella sede di Palazzo ex Enel, in un incontro tra il presidente della Provincia, Salvatore Solano, i componenti della Commissione consiliare provinciale viabilità, e alcuni consiglieri regionali del territorio, si è provato a fare il punto mettendo sul tavolo le esigenze più stringenti dei cittadini delle zone costiere e interne». [Continua in basso]

La messa in sicurezza e pulizia delle strade

Dal mare alla montagna, le criticità non mancano: dalle voragini alle erbacce che restringono le carreggiate e mettono in pericolo l’utenza. Per la Cisal, dunque, diventa urgente intervenire sulla pulizia e sulla messa in sicurezza: «Abbiamo chiesto un incontro per conoscere e approfondire i temi trattati nella riunione dei giorni scorsi, per dare il nostro contributo e cercare di trovare insieme delle soluzioni concrete – spiega Vitaliano Papillo, segretario provinciale della Cisal. Per puntare ad uno sviluppo e ad un potenziamento generale del territorio e dei servizi crediamo siano necessari una serie di investimenti strutturali sulla viabilità, con interventi per la messa in sicurezza, per la pulizia, anche delle strade minori, fondamentali per i collegamenti tra i centri turistici più grandi».

La carenza di personale

Senza dubbi, garantire ordine sulle strade risulta fondamentale quanto per una questione d’immagine quanto di tutela dell’utenza: «Con un Ente intermedio che può contare su somme esigue da poter destinare a questo fondamentale servizio – continua Papillo – diventa determinate fare rete per costruire insieme una strategia di sostanza, di pianificazione multi-settoriale e infra-istituzionale di obiettivi, di risorse e competenze al servizio di un’idea di territorialità fruibile in ogni sua componente».

In tutto ciò si inserisce anche un’altra problematica, ovvero la carenza di personale dedicato ai 900 chilometri di arterie stradali. «Al momento – rileva – alla Provincia di Vibo sono pochissimi i lavoratori destinati alla viabilità ed i mezzi per la manutenzione non sono calibrati per le esigenze del territorio. Da una interlocuzione con i nostri rappresentanti sindacali ed i lavoratori – sottolinea – siamo a conoscenza di ripetuti problemi ad alcune componenti meccaniche che ne hanno condizionato l’utilizzo. Condizioni che espongono gli stessi lavoratori a rischi e responsabilità ulteriori. Auspichiamo quindi – conclude Papillo – un incontro imminente con il presidente della Provincia, il presidente ed i componenti della commissione viabilità ed il responsabile al personale per discutere di queste ed altre criticità legate al territorio vibonese».

Articoli correlati

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.