sergei-kiriyenko,-chi-e-il-tecnocrate-con-sempre-piu-potere-in-russia

Sergei Kiriyenko, chi è il tecnocrate con sempre più potere in Russia

23 marzo 2023 | 16.04

LETTURA: 1 minuti

Al vice capo gabinetto del Cremlino il controllo della propaganda scientifica

alternate text
(Fotogramma/Ipa)

Acquista potere in Russia il vice capo gabinetto del Cremlino, Sergei Kiriyenko, responsabile degli affari interni e, come emerge da una analisi di Carnegie Russia, uno dei funzionari con maggiore accesso in questo momento al presidente Putin grazie al suo ruolo nello sforzo di formalizzare la propaganda in istruzione superiore, con corsi come “Fondamenta dello stato russo” o “Ideologia russa”.

Il tecnocrate Kiriyenko, già premier con Boris Eltsin alla fine degli anni Novanta, si è concentrato da un mese, secondo le indicazioni di Putin nel discorso sullo stato della nazione, nel settore dell’istruzione e nel ruolo chiave degli insegnanti, sottraendolo al consigliere del Cremlino Andrei Fursenko. Kiriyenko, che ora quindi ha assunto il compito di insegnare agli insegnanti, da tempo sostiene anche l’ong “Russia, Paese di opportunità”, che organizza corsi e gare al crocevia fra istruzione e reclutamento. Con un’altra organizzazione non governativa sopravvissuta all’Urss “Znanie”, Kiriyenko ha iniziato a organizzare conferenze e lo sviluppo del corso “Ideologia russa”.

Il tecnocrate è riuscito anche a sottrarre ad Aleksei Gromov il controllo di Internet e a farsi promotore delle iniziative culturali in sostegno del Cremlino a partire dai concerti “Za Rossiyu” (per la Russia) con un budget di 100 milioni di rubli.

Tag

Vedi anche

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *