se-vuoi-il-comune-piu-mozzafiato-della-sicilia-ecco-la-localita-che-devi-subito-visitare

Se vuoi il comune più mozzafiato della Sicilia ecco la località che devi subito visitare

I suoi abitanti sono appena 1.050 e si estende su una superficie di 114,07 chilometri quadrati. Si trova nel palermitano e la sua festa patronale si tiene il primo martedì di luglio. All’interno di questo comune abitano 800 famiglie. Il reddito medi si aggira intorno agli ottomila euro e l’età media degli abitanti è di circa 50 anni.  Stiamo parlando di San Mauro Castelverde  che fra i suoi luoghi di interesse ha una Zip Line di circa 1.600 metri. Tra i suoi prodotti tipici invece è da gustare “Il Fiorello” chè un dolce molto buono.

Un po’ di storia

Il comune di San mauro Castelverde è il 1° della provincia di Palermo per percentuale più alta di dichiaranti irpef. Si trova al 22° posto in Sicilia per quanto riguarda la media età più alta. La città di San mauro Castelverde è conosciuto per il suo clima e il rispetto per l’ambiente. Le sue montagne sono oasi di pace e di tranquillità. Il suo territorio è ricco di boschi, pascoli, oliveti. Una particolarità di San Mauro sono gli Orologi solari. Sono circa una decina, tutti di tipo verticale. San Mauro Castelverde è anche oggi famosa per l’olio e per le attività industriali che sono nate intorno ad esso.

La Zip line Sicilia

La città di San Mauro Castelverde è lunga 1600 metri. Ha un dislivello di 260 ed il suo punto di è posto a 925. L’altezza massima della fune supera i 170 metri. La velocità massima che raggiunge chi la percorre è di circa 130Km/h. La Zip line madonita è l’unica in Italia ad essere posta a quasi 1000 metri. L’unica ad avere anche come cornice naturale di fronte il mare. Un vero panorama mozzafiato ammira chi la percorre. Va dai 2000 metri delle montagne delle Madonie fino a quelle dei Nebrodi. Offre lo scenario incantevole di alcune delle isole delle Eolie ma anche quello dell’Isola di Ustica nel palermitano. A volerla definire la Zip line Sicilia è un tuffo verso il mar Tirreno.

Si vola lungo la vallata del fiume Pollina, tra boschi naturali di querce, lecci, ulivi secolari. La vallata vanta origini geologiche antichissime. Risale a 150 milioni di anni fa il geosito Gole di Tiberio che si trova al suo interno. Dal punto di vista storico questa vallata è un crocevia tra le culture sicula, greca, punica, romana e normanna. Tra i sentieri più belli di San Mauro, da percorrere in mountain bike a cavallo o a piedi, ci sono quelli che portano sull’altopiano Pirato. Interessanti e pieni di storia sono anche le numerose mulattiere e trazzere regie che collegano il centro abitato con le borgate di Malia, Casale Botindari, Karsa, Tiberio e Borrello.

Da non perdervi il Fiorello

Il fiorello è un dolce tipico di San Mauro Castelverde. Si fregia anche del marchio denominazione comunale di origine. Si prepara con la pasta frolla, viene lavorato in vari modi. Per chi arriva a San Mauro non può non mangiarlo gustandone il sapore tipico dei paesi di montagna.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *