piazza-spogliatore-a-vibo:-manca-il-parere-della-soprintendenza-per-i-lavori,-ma-il-comune-smentisce

Piazza Spogliatore a Vibo: manca il parere della Soprintendenza per i lavori, ma il Comune smentisce

Necessario inoltre nominare un archeologo che dia assistenza in tutte le fasi di lavorazione poiché l’area è altamente indiziata di rischio archeologico.

Redazione

Piazza Spogliatore a Vibo: manca il parere della Soprintendenza per i lavori, ma il Comune smentisce
Piazza Spogliatore in base al progetto di riqualificazione

Uno scorcio di Piazza Spogliatore a Vibo

Neanche il tempo di iniziare i lavori e arrivano i primi “problemi”. Un funzionario della Soprintendenza archeologica belle arti e paesaggio della provincia di Vibo e della città metropolitana di Reggio Calabria si è recato infatti in piazza Spogliatore a Vibo Valentia, area chiusa al transito delle auto il 13 luglio scorso in quanto interessata da lavori di riqualificazione e ammodernamento, e visto l’allestimento del cantiere, ha ritenuto opportuno contattare il Comune di Vibo per chiedere alcuni chiarimenti. Il rup dei lavori è il segretario comunale Domenico Scuglia, mentre il progetto per l’esecuzione dei lavori al momento non è stato trasmesso alla Soprintendenza per i pareri del caso ed il relativo nulla osta. Si resta dunque in attesa che per i lavori di riqualificazione di piazza Spogliatore venga nominato un archeologo di comprovata esperienza professionale in grado di fornire assistenza archeologica durante tutte le fasi di ammodernamento della piazza, anche perché l’area in questione è altamente indiziata di essere a forte rischio archeologico (altra cosa ancora è il vincolo che nella zona è inesistente). Ricordiamo che i lavori in piazza Spogliatore sono stati appaltati a fine marzo grazie ad un finanziamento regionale di 375mila euro dopo l’approvazione a dicembre del progetto esecutivo.

Da ricordare anche che nel Piano triennale delle opere pubbliche sono previsti 21 milioni di euro derivanti da capitali privati per la realizzazione del parcheggio multipiano proprio in piazza Spogliatore. La stessa piazza dove si è deciso di spendere 375mila euro per il suo rifacimento per poi magari scassarla nuovamente (così ha sostenuto in Consiglio comunale il consigliere Stefano Soriano) per realizzare il parcheggio multipiano.

Di diverso avviso in ordine all’interessamento della Soprintendenza è invece l’assessore ai lavori pubblici, Giovanni Russo il quale ha tenuto a “smentire qualunque sospensione dei lavori. Da parte della Soprintendenza non vi è stato nessun blocco. Come in ogni lavoro, ovviamente, ci sarà la presenza di un archeologo nelle fasi di scavo per come già concordato con il responsabile di zona della Soprintendenza.

Spiace – ha dichiarato l’assessore ed anche il rup Scuglia – che vengano riportate notizie infondate senza avere alcun supporto a riguardo“.

LEGGI ANCHE: Vibo, ufficiale: trasferito il mercato settimanale di Piazza Spogliatore. Ecco da quando e in quali zone

Vibo, riqualificazione di Piazza Spogliatore: la giunta approva il progetto esecutivo

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.