piante-di-cannabis-maschio-vs.-femmina-piante-di-cannabis-femmina

Piante di cannabis maschio vs. femmina Piante di cannabis femmina

Siete perplessi sulla scelta dei semi di cannabis? Vi guideremo in questo blog per capire facilmente se si tratta di piante di cannabis maschio o femmina.

Non importa, per qualsiasi motivo stiate scegliendo una pianta di cannabis maschio o femmina, la gente trova difficile esaminare il sesso della pianta di cannabis a causa della mancanza di conoscenze sul CBD ed è proprio questo l’obiettivo del blog, armarvi di conoscenze sul CBD.

Maschio Vs. Foglie di piante di cannabis femminili

I semi di marijuana sono normalmente per metà maschi e per metà femmine. Se avete bisogno di coltivare una pianta femmina a partire dai semi, potete procurarvi semi femminizzati online. Se le piante di marijuana maschili vengono combinate con quelle femminili, si verifica una fecondazione che porta le piante femminili a produrre semi. Le cime con semi producono un fumo spietato e sono un prodotto di cattiva qualità.

È possibile ottenere piante di marijuana bisessuali. Si tratta di una pianta che ha creato sia organi sessuali maschili che femminili. Così la pianta è attrezzata per impollinare se stessa, e ogni pianta è in sala di sviluppo!

Hypno Seeds è il miglior negozio online specializzato nell’offerta di semi di cannabis a prezzi convenienti.

Come si riconosce la pianta maschile da quella femminile?

Le piante di marijuana maschio favoriscono i loro sacchi di polvere prima che le femmine producano cime. La pianta maschile ha bisogno di un periodo di tempo di 1-2 settimane per vedere comparire le sacche di polvere. Le femmine si orientano entro 2-4 settimane.

⠀⠀⠀⠀

Per determinare il sesso di una pianta di marijuana, è necessario osservare i punti in cui si sviluppano i rami dalla coda. Questi sono chiamati nodi. Supponendo che la vostra pianta sia un maschio, avrà delle palline rotonde sui nodi. Se la pianta è femmina, avrà piccoli grappoli di fiori con lunghi “peli” che spuntano. Queste distinzioni saranno evidenti circa un mese dopo lo sviluppo della pianta, sono chiamate prefioriture.

Istruzioni per distinguere una pianta di marijuana maschio:

Le piante maschio si sviluppano molto più rapidamente delle piante femmina. Si svilupperanno più rapidamente e in circa quattordici giorni dovrebbero essere più alte della femmina. Inizieranno la fase di fioritura quasi 30 giorni prima delle piante femmine.

⠀⠀⠀⠀

Elementi delle piante maschio:

  • Minore miglioramento della fioritura
  • Sviluppo rettilineo
  • I fiori saranno gruppi verdi affettuosi

Come identificare una pianta di marijuana femmina:

Le piante maschili hanno quelle che spesso vengono chiamate “cime fasulle”, ma in realtà sono sacche di polvere!

Le piante femmine, invece, hanno fiori che assomigliano a sacche. Queste sacche si aprono con fiori gialli o bianchi. Inoltre, avranno i pistilli (che sembrano capelli).

Elementi di piante femminili:

  • Miglioramento dei fiori
  • Pistilli

Sebbene le piante maschili contengano spesso meno THC di quelle femminili, è comunque possibile trovare cannabinoidi nelle foglie, negli steli e nei fiori. È possibile rimuovere il catrame dalle piante maschili per ottenere concentrati come hashish, olio e cera. In effetti, anche la polvere contiene THC! Le piante maschili producono quantità di polvere sovrabbondanti, che possono essere raccolte, spremute e consumate per ottenere uno sballo soddisfacente.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.