PALMA MYSUITE, LA RIVOLUZIONE DELLHOTELLERIE CONTEMPORANEA

palma-mysuite,-la-rivoluzione-dell’hotellerie-contemporanea

Una nuova espressione alberghiera, conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo, sta per nascere in Italia. È PALMA MYSuite, la formula del Condo Hotel, al suo esordio sul mercato italiano dove è stata disciplinata a livello legislativo solo nel gennaio 2018.
Una rivoluzione nel campo dell’hotellerie dedicata a una clientela di alta gamma che ricerca raffinatezza e benessere. Si tratta infatti di un’esperienza unica, che permette agli ospiti di soggiornare in una residenza contemporanea e dotata di ogni comfort, beneficiando dei servizi di un hotel di lusso.
Coloro che decidono di investire in una suite, hanno molteplici vantaggi: godere di una seconda casa in un contesto di pregio, essere sollevati dai costi condominiali e di manutenzione che sono a carico della società, e allo stesso tempo poter ottenere un rendimento costante, perché PALMA Mysuite mette a disposizione la suite quando non è utilizzata dal proprietario, in modo da potergli garantire una rendita annua fissa.

 

 

La prima struttura sarà aperta nel secondo trimestre del 2021 a Milano in zona Portello, quartiere in crescita esponenziale per quanto riguarda la rigenerazione urbana, e avrà sede negli ultimi quattro piani del grattacielo WJC, dentro un contesto architettonico ultra moderno ed esclusivo, con l’utilizzo della tecnologia più all’avanguardia.

L’interior design delle suite è stato scelto attraverso un contest con il Master Interior Design dello IED, coordinato dall’architetto Ninni Puglisi.

Abbiamo rivolto alcune domande a Valeria Condorelli, managing director di PALMA MYSuite

 

Valeria Condorelli,  managing director di PALMA MYSuite

 

Come è nato il progetto Palma MYSuite?

PALMA Mysuite nasce dalla reale convinzione che il Condo Hotel possa rappresentare la soluzione ideale per mantenere il patrimonio storico-artistico del nostro Paese e goderne.

 

Che cosa sono i Condo Hotel e dove sono nati?

Il Condo Hotel, nato negli Stati Uniti e apprezzato da tempo in tutto il mondo, è praticamente agli esordi in Italia, dove è stato disciplinato a livello legislativo solo nel gennaio 2018. Possiamo dire che è la sintesi tra competenze alberghiere ed immobiliari. Questa formula consente ad un privato di acquistare una suite confortevole e moderna, con i servizi di un albergo. Si gode così di una seconda casa in un contesto di pregio, senza il peso dei costi di condominio e manutenzione, che sono a carico della società di gestione della struttura.

 

 

Quante e quali aperture saranno previste in Italia?

Nel 2021 sarà inaugurato il Palma Mysuite Milano WJC, ospitato in quattro piani del grattacielo omonimo, al Portello, nei pressi del quartiere storico della Fiera Campionaria. Nel 2022 vedrà la luce il Palma Mysuite di Castellero, in Piemonte, un castello del XIV secolo nella zona delle Langhe, Monferrato e Roero. Il terzo progetto riguarda una struttura sul lago di Garda che prevediamo di aprire – pandemia permettendo – nella primavera del 2021. Stiamo seguendo una quarta operazione in Toscana… le opportunità sono tante e, con la massima cautela, siamo entusiasti di coglierle.

 

 

Con quale criterio sono state scelte le location e le strutture?

Guardiamo a strutture che possano ben conciliare le anime del Condo Hotel: quella alberghiera e quella immobiliare. La destinazione è uno tra i fattori principali nella scelta delle operazioni da intraprendere ma anche le caratteristiche strutturali dell’immobile giocano un ruolo importantissimo: per noi è imprescindibile la possibilità di realizzare un ristorante di ottimo livello, una SPA e ampi spazi comuni.

 

Come pensa che gli italiani accoglieranno questa novità?

Stiamo già riscontrando un grande entusiasmo. Noi italiani siamo pronti ad accogliere le grandi realtà innovative quando sono realmente valide e concrete.

 

palmamysuite.com

 

L’articolo PALMA MYSUITE, LA RIVOLUZIONE DELL’HOTELLERIE CONTEMPORANEA proviene da James Magazine – High Things, tra Bellezza, Arte e Champagne. Autore: Isabella Radaelli