occhiuto-su-ponte-sullo-stretto,-statale-106-e-porto-di-gioia-tauro

Occhiuto su Ponte sullo Stretto, Statale 106 e Porto di Gioia Tauro

Occhiuto: “spero che questa volta il Ponte sullo Stretto si faccia”

Roberto Occhiuto

Spero che questa volta il Ponte sullo Stretto si faccia. La mia Regione ha la più grande infrastruttura portuale d’Italia, il porto di Gioia Tauro, e io ho sotto agli occhi quello che sta accadendo nel Mediterraneo: sta diventando il luogo nel quale si intermediano la maggior parte delle merci che poi arrivano in Europa”. E’ quanto ha affermato Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria, intervenendo questa sera al Tg4. “Il porto di Gioia Tauro – sottoline – movimenta 3 milioni e mezzo di container all’anno. Il Mediterraneo è quella parte del mondo dove noi dovremo prendere l’energia e dove dovremo relazionarci con quei Paesi che cresceranno con incrementi del prodotto interno lordo molto più alti dell’Europa. Ciò può fare della Calabria e della Sicilia la porta dell’Europa su questo bacino, per cui una infrastruttura come il Ponte potrebbe essere davvero importante e strategica”.

“Molti dicono che mancano le altre strade, ma c’erano le stesse critiche anche quando si doveva fare l’Autostrada del Sole, eppure dopo la sua realizzazione sono nate tante altre direttrici: le grandi infrastrutture svolgono una funzione di attrattore di altri investimenti. Certo, non basta. Nella mia Regione c’è una grande arteria, la Statale 106, considerata strategica dall’Europa, che è chiamata ‘la strada della morte’. Ho chiesto al ministro Salvini che insieme al Ponte si realizzino anche altre opere, come la Statale Jonica, importanti per la Calabria, per la Sicilia, e dunque per il Paese intero”, ha concluso Occhiuto.


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *