obbligo-mascherine,-cambiamenti-l'1-novembre-|-sicurezza.net

Obbligo mascherine, cambiamenti l'1 novembre | sicurezza.net

Interessanti novità sono attese da novembre per quanto riguarda la lotta contro il Covid, importanti cambiamenti sull’obbligo mascherine.

La nuova politica restrittiva contro il Covid

La politica restrittiva sulla lotta al coronavirus ha lasciato spazio ad una maggiore apertura e convivenza con il virus. Questo grazie ai vaccini e alle varianti che stanno diventando sempre meno pericolose.

Le varie restrizioni, come Green Pass e obbligo di mascherina, sono state eliminate dal Governo Draghi.

Pertanto, sono poche le misure anti-Covid ancora presenti e da adottare. Dopo l’eliminazione dell’obbligo mascherine sui mezzi di trasporto, di cui abbiamo parlato in questo articolo. La più importante rimane l’obbligo mascherina all’interno di ospedali e residenze sanitarie assistenziali (RSA), ma il 31 ottobre anche questa misura non verrà rinnovata.

Questa è solo la prima decisione che il Governo intende prendere. Infatti, si pensa che ci sia la prospettiva di rinviare o annullare le multe comminate agli over 50 che si sono rifiutati di vaccinarsi.

Obbligo mascherine, l’abolizione definitiva

L’obbligo di mascherine negli ospedali e nelle RSA è una delle ultime norme anti-Covid ad oggi ancora in vigore. Il 31 ottobre è però fissata la scadenza, e a quanto pare dal 1° novembre sarà definitivamente abolita. Questa è l’indicazione che arriva dal Governo e da parte del neo ministro della Salute Orazio Schillaci che ha dichiarato:

Ci stiamo lavorando, nel rispetto dei pazienti. Oggi la malattia da Covid è completamente diversa da quella che c’era una volta e quindi stiamo vedendo di fare in modo che man mano ci possa essere un ritorno ad una maggiore libertà.

Il nuovo esecutivo starebbe valutando di organizzare una commissione d’inchiesta sulla gestione Covid. Infatti, secondo il ministro Schillaci, può risultare utile fare chiarezza su quanto successo dal punto di vista amministrativo.

Multe over 50: i possibili cambiamenti

I cambiamenti sull’obbligo mascherine è solo una delle tante decisioni prese dal nuovo Governo. Infatti, sul tavolo si pensa ci possa essere un emendamento che rinvierebbe o annullerebbe le multe fatte a tutti gli over 50 per non essersi sottoposti al vaccino.

Questo emendamento toccherebbe circa 1,2 milioni di italiani, tra over 50, forze dell’ordine e personale scolastico. Per i quali era scattata la multa di 100 euro per non aver rispettato l’obbligo inserito dal Governo per quella specifica fascia d’età o settore lavorativo.

L’iter da seguire partiva dal momento dell’avviso da parte dell’Agenzia delle Entrate, successivamente si avevano 10 giorni di tempo per presentare i documenti all’Asl di residenza e dimostrare l’esenzione, la vaccinazione all’estero o una infezione da Covid. Chi non in regola invece aveva 60 giorni di tempo per pagare la multa.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *