mina-in-spiaggia,-era-un-falso-allarme

Mina in spiaggia, era un falso allarme

Attualità Terrasini

Non era un ordigno bellico, riapre la spiaggia Praiola a Terrasini

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-06-2022/mina-in-spiaggia-era-un-falso-allarme-500.jpg Mina in spiaggia, era un falso allarme

Terrasini, Palermo – Non si trattava di una mina inesplosa né di un ordigno bellico “restituito” dal mare, ma più probabilmente il pezzo di un’imbarcazione che aveva delle caratteristiche simili. Si è rivelto falso l’allarme bomba scattato ieri nella spiaggia della Praiola, a Terrasini, a seguito del rinvenimento di un oggetto sferico e arruginito tra gli scogli. Il sindaco Giosuè Maniaci, dopo i colloqui con la Prefettura e la Protezione civile, ha firmato un’altra ordinanza – revocando la precedente – per restituire la spiaggia a cittadini e turisti.

La segnalazione era arrivata ieri pomeriggio da qualche bagnante. “C’è uno strano oggetto fra gli scogli”, ha detto al 112. Sul posto, oltre al primo cittadino, sono arrivati i militari della Guardia costiera e il personale della polizia municipale che hanno invitato i bagnanti a lasciare la spiaggia prima di transennarla. Già dalle prime battute, sulla scorta delle foto ricevute, gli artificieri dell’ottavo reggimento Genio guastatori avevano escluso che potesse trattarsi di una bomba. La conferma ufficiale però è arrivata solo alle 12 di oggi.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.