milazzo:-il-consiglio-approva-con-l’unanime-voto-della-maggioranza-il-consuntivo-2021

Milazzo: il Consiglio approva con l’unanime voto della maggioranza il Consuntivo 2021

Comune Milazzo

Milazzo: maggioranza compatta e via libera al Consuntivo 2021 con i 18 voti dei consiglieri che sostengono l’Amministrazione Midili

Maggioranza compatta e via libera al Consuntivo 2021 con i 18 voti dei consiglieri che sostengono l’Amministrazione Midili. Dei cinque di minoranza ha partecipato al voto solo il consigliere Antonio Foti (astenuto), mentre gli altri due consiglieri presenti Lorenzo Italiano e Crisafulli (quest’ultimo nominato nuovo capogruppo consiliare della lista “Italiano sindaco”) hanno abbandonato l’Aula dopo aver letto un documento nel quale sostanzialmente ritenevano illegittima la seduta in quanto convocata prima dei termini previsti dalla legge per l’esame della proposta di delibera. Una seduta molto rapida, caratterizzata, dopo la lettura della proposta e del parere favorevole dei revisori dei conti, dalla relazione del Sindaco che nel contestare alcune risultanze contabili evidenziate dalla precedente Amministrazione, come il presunto “tesoretto” di 41 milioni, inesistente in quanto frutto di una previsione di incasso di tributi, neppure notificati ai cittadini, ha sottolineato il lavoro svolto per redigere un rendiconto veritiero, come accertato anche dal Collegio dei Revisori.

Midili ha quindi ha ringraziato la maggioranza spiegando che con l’approvazione di questo documento contabile si potrà dare il via libera agli importanti lavori di sistemazione del muro del cimitero, crollato per cause che andrebbero approfondite così come emerso nella relazione del tecnico, all’assunzione di altri vigili urbani. Quindi il breve dibattito, con le perplessità sollevate da Italiano, la replica del presidente Alessandro Oliva sui tempi assegnati in materia e sulla diffida dell’assessorato regionale enti locali, con la minaccia dell’intervento sostitutivo e gli interventi di Antonio Foti che si ricollegava al motivato parere dei revisori dei conti, annunciando l’astensione in sede di votazione e di Giuseppe Doddo che invece criticava l’atteggiamento di Italiano e Crisafulli per non essere entrati nel merito ma di aver sollevato solo problemi procedurali.


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.