l’italia-a-parigi-c’e:-sinner-e-camila-giorgi-volano-agli-ottavi-di-finale

L’Italia a Parigi c’è: Sinner e Camila Giorgi volano agli ottavi di finale

Il Roland Garros sorride all’Italia del tennis, che può vantare ben due azzurre, Martina Trevisan e Camila Giorgi, agli ottavi di finale – non capitava dal 2015 – dove, nel torneo maschile, approda anche, per il terzo anno consecutivo, Jannik Sinner. L’altoatesino n.12 al mondo è atteso da una sfida abbordabile col russo n.7 Andrey Rublev per tentare un possibile incrocio ai quarti col n.2 Atp, Daniil Medvedev, che a Parigi appare in piena forma nonostante i quasi due mesi di lontananza dai campi. Non cel ‘ha fatta, invece, Lorenzo Sonego, che però ha sfiorato l’impresa contro Casper Ruud.

Giocare nella seconda settimana del torneo è invece una prima volta per Giorgi, che ha imitato l’impresa di ieri della Trevisan e a sua volta si troverà di fronte una russa, la n.20 Darja Kasatkina.

L’altoatesino Sinner ha battuto in tre set lo statunitense Mackenzie McDonald, col punteggio di 6-3, 7-6, 6-3 in un match che lo ha visto vacillare solo nella seconda partita, complice anche un problema ad un ginocchio che gli aveva addirittura fatto temere la rinuncia prima di scendere in campo. «Mi sono alzato con questo dolore – ha detto Sinner in conferenza stampa -. Dubitavo anche di poter giocare ma abbiamo trovato un modo. Non mi sono mosso benissimo. Ho fatto l’ecografia, non è niente di grave. In teoria fra due giorni non dovrei sentire niente. Per fortuna ho tanto tempo per recuperare». Di fatto, dopo aver ben condotto il primo set, Sinner a causa del problema fisico ha avuto un colpo a vuoto in quello successivo, finendo sotto 2-5, ma il suo rivale non ha approfittato di ben undici set point disposizione e, sconfitto al tie break, si è poi arreso all’azzurro.

Agli ottavi anche uno Ruud: il norvegese, numero 8 del ranking e del seeding ha avuto però bisogno di cinque set per superare il piemontese Sonego, n.35 del ranking e 32 del seeding, con il punteggio di 6-2, 6-7 (3), 1-6, 6-4, 6-3. Ruud affronterà il polacco Hubert Hurkacz, numero 12 del tabellone, che ha eliminato il belga David Goffin con il punteggio di 7-5, 6-2, 6-1.

Camila Giorgi, dopo un avvio di match complicato contro una Aryna Sabalenka perfetta al servizio, nel secondo parziale è invece schizzata avanti 4-0 grazie ad un doppio break, pareggiando poi il conto dei set. Un nuovo break immediato ha innervosito ancora di più la Sabalenka, mentre la marchigiana non ha sbagliato più nulla, chiudendo con un impressionante 6-0. «Sono felicissima di giocare a Parigi, la mia città preferita – ha commentato a caldo in francese, guadagnandosi un applauso supplementare -. Sono riuscita a giocare il mio tennis, tutto è andato per il verso giusto. Obiettivo? Andare avanti il più possibile».

Nel torneo femminile, ad eccezione di una n.1 Iga Swiatek anche oggi vincente – e sono 31 i successi consecutivi della polacca -, sono ormai uscite tutte le top 10, perché alla Sabalenka si è unita Paula Badosa, n.4, ritiratasi per un problema fisico durante il match con la russa Kudermetova. Domani (29 maggio), Trevisan proverà a strappare il pass per i quarti affrontando la bielorussa Sasnovich.

© Riproduzione riservata

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.