letta-chiude-la-campagna-elettorale-del-pd,-“sicilia-merita-caterina-chinnici,-non-la-destra”-–-blogsicilia-–-ultime-notizie-dalla-sicilia

Letta chiude la campagna elettorale del PD, “Sicilia merita Caterina Chinnici, non la destra” – BlogSicilia – Ultime notizie dalla Sicilia

Il comizio in piazza Sant’Anna

Enrico Letta chiude la campagna elettorale del PD in Sicilia. Il leader della compagine Dem ha presenziato sul palco di piazza Sant’Anna, a Palermo, per sostenere il profilo di Caterina Chinnici. Ad affiancarlo, oltre alla candidata alla presidenza della Regione, anche Claudio Fava, leader del movimento “Cento Passi”. Tanti i temi trattati, in particolare quelli del lavoro e dei diritti civili. Poi il messaggio alla destra rivolto dall’esponente Dem: “Siete tracotanti, puntiamo a vincere domenica”.

“La nostra campagna elettorale è fatta all’insegna dell’onestà, della trasparenza e dell’impegno – ha dichiarato Enrico Letta -. Ringranzio Caterina Chinnici per l’impegno che ci ha messo. Una campagna straordinaria, geniale e trasparente. Una linea che alla fine convincerà gli elettori siciliani“.

Letta: “Sicilia merita Caterina Chinnici, non la destra”

A margine del comizio in piazza Sant’Anna, Enrico Letta ha fatto il punto della situazione sulla campagna elettorale del PD in Sicilia. “Il nostro impegno è fare vincere Caterina Chinnici e darle la possibilità di cambiare questa Regione. La Sicilia ha bisogno di un cambiamento radicale, ha bisogno di competenza, di onestà, unità. Credo che quella fatta da Caterina Chinnici sia la migliore possibile. Sono venuto a Palermo per dare l’impulso finale, la Sicilia merita un presidente come Chinnici e non la destra“.

Poi l’attacco al centrodestra con la promessa, fatta dal leader Dem, di difendere i valori costituzionali. “La destra italiana ha mostrato il suo vero volto oggi a Roma, ha spiegato agli italiani che loro da soli cambieranno la Costituzione, che la loro logica è quella dei no-vax, contraria a tutto quello che ha reso possibile l’uscita dell’Italia dall’emergenza covid. Noi a questa destra diciamo che la Costituzione è nata dalla resistenza e dall’antifascismo e non si tocca”. Una convention, quella di Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia, a cui Letta vuole replicare con i fatti. “Noi risponderemo ai proclami della destra, domani in piazza del Popolo, con la gente del centrosinistra che racconterà una Italia diversa”.

Un contesto, quello elettorale in Sicilia, sul quale il segretario nazionale del PD ha le idee chiare. “Noi puntiamo a vincere e ad avere la maggioranza. Il fatto stesso che io sia qui rappresentano la dimostrazione di quanto crediamo nella Sicilia e in Caterina Chinnici. Noi risponderemo ai proclami della destra, domani, in piazza del Popolo, con la gente del centrosinistra che racconterà una Italia diversa, più solidale ed attenta ai diritti. E’ un bene che il vero volto della destra sia uscito a tre giorni delle elezioni. La destra è questa, è tracotante, la batteremo domenica”.

Chiusura infine sul fallimento del voto delle primarie e sulla spaccatura con il Movimento 5 Stelle, con la compagine pentastellata che sosterrà il profilo di Nuccio Di Paola. “Non cado in queste provocazioni, dico solo una cosa: i 32 mila elettori siciliani si sono fidati della parola di chi ha voluto fare le primarie rispetto alle quali poi il M5s ha cambiato idea all’ultimo minuto dimostrando cosa vuole dire la parola data”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.