le-password-saranno-ottimizzate-da-chrome

Le password saranno ottimizzate da Chrome

Chrome potrebbe inserire un nuovo livello di sicurezza. Consiste nell’avvisare se la password è debole o meno.

Nonostante si stia cercando di superare il concetto di password, per preferire altri metodi di sicurezza più sicuri e innovativi, Google Chrome vuole fornire maggior protezione ai suoi utenti che ancora dispongono di chiavi di sicurezza.

La verifica della password

Può sembrare strano il fatto che una piattaforma importante e rilevante come Google Chrome non avesse già questo tipo di sistema. Anche perché alcuni competitor come 1Password e Dashlane ne dispongono da ormai qualche tempo. Infatti nel momento in cui l’utente apre un account Google, gli vengono solamente inviate notifiche che suggeriscono di aggiornare la password.

Con il nuovo sistema di sicurezza, verrà usata una funzionalità che si basa su segnali visivi, grazie ai quali Chrome potrà giudicare se la password scelta è troppo debole o abbastanza solida ed efficace. In questo modo i soggetti indesiderati non potranno entrare negli account.

Quando tutto ciò verrà applicato, quello che l’utente vedrà è una barra che si colorerà di verde o di rosso: nel primo caso, naturalmente, il sistema giudicherà come idonea la chiave di sicurezza, mentre nel secondo caso la reputerà troppo debole e quindi facile da scoprire e usare in modo illegittimo. Nulla di nuovo, in quanto molti gestori di password hanno usato questo tipo di sistema.

Si tratta certamente di un’ottima e preziosa aggiunta al sistema di Chrome. Tuttavia il momento in cui questo nuovo livello di sicurezza viene lanciato è un po’ scomodo: infatti Google, così come altre piattaforme, sta cercando di eliminare il concetto delle chiavi di sicurezza. Questo perché, essendo generate dall’uomo, risultano spesso troppo prevedibili. Si preferisce che siano delle macchine a elaborarle, così da renderle più sicure. Anche l’autenticazione a due fattori sta ormai iniziando a soppiantare le care e vecchie password.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.