la-tangenziale-di-agrigento,-lungo-la-gela-castelvetrano.-architetti:-“opera-importante”

La tangenziale di Agrigento, lungo la Gela-Castelvetrano. Architetti: “Opera importante”

.

Con queste parole il presidente dell’Ordine degli architetti di Agrigento, Rino La Mendola, esprime il proprio compiacimento per il concreto avvio delle procedure per la progettazione esecutiva della Gela-Castelvetrano che, attraversando il territorio agrigentino, costituirà una vera e propria tangenziale per la Città dei Templi.

Gli architetti hanno particolarmente apprezzato il dibattito pubblico alimentato da Anas SpA che ha coinvolto non solo gli addetti ai lavori ma, più in generale, l’intera società civile agrigentina.

afferma il vicepresidente dell’Ordine, Michele Ferrara, con il suo intervento in occasione dell’ultimo incontro di martedì scorso Questa soluzione, infatti, riprende buona parte del tracciato della SS 115, evita l’attraversamento del centro abitato di Siculiana e garantisce alla città di Agrigento un collegamento veloce a due corsie con Gela, Sciacca, Castelvetrano  e con l’autostrada A29 Palermo- Mazara del Vallo>.

conclude La Mendola con l’auspicio che la realizzazione della Gela-Castelvetrano, unitamente ai tanti recenti interventi della Regione Siciliana per la manutenzione della viabilità interna, possa segnare finalmente un’inversione di tendenza delle scellerate politiche del passato, caratterizzate da veti incrociati e benaltrismo. Il nostro territorio ha urgente bisogno di un piano di investimenti speciali per la costruzione di un aeroporto, raggiungibile dalla Città dei Templi in meno di un’ora, per il potenziamento del sistema portuale della costa centromeridionale dell’Isola, per la velocizzazione della rete ferrata e per il collegamento del territorio agrigentino con l’anello autostradale regionale>.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.