la-rete-5g-standalone-di-tim-sfruttera-la-tecnologia-core-di-ericsson

La rete 5G Standalone di TIM sfrutterà la tecnologia Core di Ericsson

La partnership tra Ericsson e TIM preme l’acceleratore sulla rete 5G standalone che permetterà di attivare servizi di nuova generazione.

rete 5G Standalone

Ericsson è stata scelta da TIM per la rete Core 5G in Italia. La tecnologia dual-mode di Ericsson consentirà a TIM di modernizzare l’attuale “Evolved Packet Core” e di introdurre la nuova rete 5G Standalone in un’unica soluzione di tipo cloud-native.

Il passaggio alla rete 5G Standalone è una tappa importante nella continua espansione dell’infrastruttura 5G di TIM, caratterizzata da maggiori velocità di trasferimento dei dati, latenza ultra bassa e da una diffusione degli apparati sempre più capillare sul territorio.

L’accordo comprende anche i servizi di orchestrazione e automazione della rete, alla base dell’introduzione di soluzioni di network slicing e di comunicazioni ultra-affidabili e a bassa latenza (URLLC). Un passaggio fondamentale che consentirà la rapida introduzione di nuovi servizi per consumatori e imprese.

Andrea Missori, Amministratore delegato di Ericsson in Italia, commenta:

Questa nuova partnership con TIM permetterà di trarre il massimo vantaggio dal 5G, a beneficio sia dei consumatori che delle imprese, e contribuirà ad accelerare la trasformazione digitale del Paese. È infatti con la rete 5G Standalone che si potranno attivare una serie di servizi di nuova generazione che necessitano di alte prestazioni, bassa latenza e massima sicurezza, così come la funzionalità di network slicing che permetterà agli operatori di monetizzare la qualità della rete”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *