la-regione-lancia-gli-sportelli-del-consumatore:-uno-sorgera-a-vibo-valentia

La Regione lancia gli sportelli del consumatore: uno sorgerà a Vibo Valentia

«Informare, tutelare, consigliare e aiutare tutti i cittadini e i consumatori, e in generale le persone più fragili, in questo momento delicato in cui purtroppo le frodi e le truffe sono molto diffusi». È questo l’obiettivo del progetto “Gli Sportelli del Consumatore” che l’assessore regionale allo Sviluppo Economico e agli Attrattori culturali, Rosario Varì, ha presentato questa mattina nella Cittadella. È un progetto che la Regione Calabria attua, con la collaborazione di Unioncamere Calabria, nell’ambito di una più complessiva iniziativa elaborata  dal Ministero dello Sviluppo economico (Mise) nel 2020. Gli sportelli – ha spiegato l’assessore Varì parlando con i giornalisti – «hanno la funzione di affiancare e orientare gratuitamente il consumatore nella risoluzione di problematiche relative a diverse tematiche quotidiane (banche, telefonia, finanziarie, assicurazioni, viaggi, energia, e-commerce e altre), intervenendo in caso di disservizi, clausole contrattuali non assolte, anomalie di bollette e fatture, rimborsi, procedure di riconciliazione, phishing e truffe online», intervenendo in pratica – ha quindi specificato Varì – in tutti quei settori in cui «i cittadini e gli utenti hanno bisogno di consigli,  supporto e di assistenza e di tutela». Gli sportelli in tutto saranno 8 sul territorio regionale e saranno dislocati a Corigliano-Rossano, Cosenza, Crotone, Catanzaro, Vibo Valentia, Gioia Tauro, Siderno e Reggio Calabria. [Continua in basso]

Varì ha illustrato il progetto nel corso di una conferenza stampa nella sede della Regione a Catanzaro alla presenza dei rappresentanti di Uniocamere e delle associazioni di tutela dei consumatori coinvolti nel progetto e che attraverso un bando si sono aggiudicati la possibilità di assistere i cittadini con l’attività degli sportelli: Adiconsum, Federconsumatori, Codacons, Udicon, Assoutenti.  «Speriamo – ha poi aggiunto Varì – di aumentarne il numero, perché è un progetto che non durerà solo quest’anno ma il ministero dello Sviluppo economico ci ha già comunicato che ci saranno ulteriori fondi per poterlo ampliare». Per il momento il progetto è finanziato oltre 300mila euro di provenienza ministeriale, frutto anche dei proventi delle sanzioni inflitte a chi viola i diritti dei consumatori. Illustrato infine anche il sito sportelliconsumatoricalabria.it, che sarà un aggregatore di informazione ulteriormente potenziato da account social dedicati, dove saranno veicolati aggiornamenti sulle normative, opportunità come bonus e agevolazioni, buone pratiche, consigli e casistiche. Nel corso della conferenza stampa è stato presentato anche il progetto “A scuola di inclusione”, con il quale la Regione, sempre con fondi Mise, distribuirà 250 tablet a 8 poli scolastici regionali per facilitare l’apprendimento di studenti con disturbi dello spettro autistico: «Vogliamo così favorire e supportare la formazione e l’inclusione dei soggetti affetti da autismo», ha spiegato ancora Varì.  

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *