la-bella-siciliana-e-il-turco-tenebroso:-bagno-di-folla-a-venezia-per-chillemi-e-yaman

La bella siciliana e il turco tenebroso: bagno di folla a Venezia per Chillemi e Yaman

Sono arrivati insieme alla Mostra del Cinema di Venezia per la presentazione della fiction «Viola come il mare».

E, così facendo, Can Yaman e Francesca Chillemi hanno inevitabilmente alimentato le voci secondo cui, tra loro, è in corso una storia d’amore, smentita dall’attrice che ha una relazione con Stefano Rosso con cui ha avuto una figlia nel 2016. La coppia vive a New York.

Per Francesca e Can un bagno di folla al loro arrivo al Lido, i due attori hanno catturato gli obiettivi dei fotografi e l’attenzione dei numerosissimi fan che li hanno accolti tra applausi e richieste di autografi.

«Bacio, bacio», gridano in tanti, e ancora: «Fate l’amore». Un invito quest’ultimo che imbarazza non poco i due attori protagonisti della nuova fiction di Canale 5. Yaman non si scompone e risponde: «Il prossimo anno..».

Francesca Chillemi, siciliana doc, (è nata a Barcellona Pozzo di Gotto) 37 anni fa, è stata incoronata Miss Italia nel 2003: dopo il successo come reginetta di bellezza è  andata avanti conquistando il mondo del cinema. Protagonista di titoli di successo come Cado dalle nubi, Natale da chef, Una relazione, Anima bella, fino a serie tv famose come Un medico in famiglia, Carabinieri, Gente di mare, Il commissario Montalbano.

L’attrice a Venezia ha presentato «Viola come il mare», la nuova fiction di Canale 5 prodotta da Lux Vide, dove è protagonista insieme con Can Yaman, l’attore star delle soap turche popolarissimo in Italia.

Francesca interpreta Viola Vitale, una giornalista in erba che fa ritorno in Sicilia da Parigi e che ha una caratteristica molto particolare: la «sinestesia»: una condizione neurologica che porta a sperimentare fenomeni percettivi uditivi o visivi diversi da quelli abituali.

«Viola come il mare» sarà trasmessa a breve su Canale 5. Si tratta di una fiction di 6 puntate ispirata al romanzo Conosci l’estate? di Simona Tanzini.

© Riproduzione riservata

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *