inediti-di-x-factor-2022:-tutti-i-video,-dai-santi-francesi-a-beatrice

Inediti di X Factor 2022: tutti i video, dai Santi Francesi a Beatrice

18 Nov 2022 Anthony Festa • Tempo di lettura: 3 minuti

inediti di X Factor 2022

La quarta puntata dei live di X Factor (che ha visto il comeback di Alessandro Cattelan) è stata dedicata agli inediti dei concorrenti. Per il team di Fedez, Linda ha cantato ‘Fiori sui balconi’ (prodotta da Brail e JxN) e gli Omini si sono esibiti con ‘Matto’ (prodotta da Brail e Gianmarco Manilardi). Mentre nella squadra di Dargen D’Amico, i Disco Club Paradiso si sono esibiti sulle note di ‘DCP’ (prodotta da Big Fish) e Beatrice Quinta ha riproposto il brano cantato alle audition ‘$e$$0’ (prodotto da Andrea Db Debernardi e Giulio Nenna). Nel team di Ambra i Tropea hanno cantato ‘Cringe inferno’ (prodotta da Simon Says!), Lucrezia ha riproposto ‘Molecole’ (prodotta da Simon Says! e Emil Yardo); infine per Rkomi, i Santi Francesi hanno fatto ascoltare ‘Non è così male’ (prodotta dagli stessi Santi Francesi e Katoo) e Joėlle ha cantato ‘Sopravvissuti’ (prodotta da Katoo e Giuseppe Taccini).

Dopo qualche ascolto per me i promossi sono: i Santi Francesi con ‘Non è così male’, Beatrice Quinta con la sua $e$$0 (Rkomi mi senti?), Joėlle con Sopravvissuti (banalotta, ma orecchiabile) e i Disco Club Paradiso con ‘DCP’ (ma da ascoltare solo dopo 2 cubani e 3 long island). Il resto degli inediti non pervenuto, almeno per adesso.

#AmbraAngiolini “Loro sono l’antidoto al cattivo gusto, sono tremendamente chic.”#XF2022 @SANTIFRANCESI pic.twitter.com/O6mwfcbMA4

— X FACTOR (@XFactor_Italia) November 17, 2022

X Factor 2022: i video musicali di tutti gli inediti.

Linda:’Fiori sui balconi’.

Tropea: ‘Cringe Inferno’.

Omini: ‘Matto’.

Lucrezia: ‘Molecole’.

Santi Francesi: ‘Non è così male’.

Beatrice Quinta:’$e$$0′

Joėlle: ‘Sopravvissuti’.

Disco Club Paradiso: ‘DCP’.

Santi Francesi: Non è così male, il testo.

Sai che il mondo va avanti anche senza di me.

Mi vorrei presentare

Io sono matto come Cesare

Ma non mi sbatto come Cesare

Come stai? Come stai? Bene?

In fondo non è male qui

In fondo non è così male.

E stanotte resto qua a pensare

Ma poi che me ne faccio io di un clacson

Se non ho voglia neanche di suonare

Voglio restare a guardare

Il giocoliere che cade

E non si alza più.

Sai che in me non c’è niente di male

Io da sempre rimango a guardare

E ogni tanto mi metto da parte

In un posto a due passi dal mare

Dove posso gridare.

Come stai? Come stai? Bene?

In fondo non è così male.

E stanotte resto qua a pensare

Ma poi che caz*o me ne faccio io di un clacson

Se non ho voglia neanche di suonare

Voglio restare a guardare

Il giocoliere che cade

E non si alza più

E non si alza più.

Sai che il mondo va avanti anche senza di me

Sai che il mondo va avanti anche senza di me

Una donna mi guarda e mi dice rilassati pure

Ho vissuto negli anni ’60

Nuda in mezzo alla gente che salta

Ho già visto la fine di chi non ha fatto l’amore

Con tutte le cose che incontra

Con l’aria di chi non ascolta.

E stanotte resto qua a pensare

Ma poi che me ne faccio io di un clacson

Se non ho voglia neanche di suonare

Voglio restare a guardare

Il giocoliere che cade

E non si alza più

E non si alza più.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *