il-bien-vivre-del-grand-hotel-alassio-–-james-magazine

IL BIEN VIVRE DEL GRAND HOTEL ALASSIO – James Magazine

In Liguria, la riviera di Ponente gode di uno speciale microclima mediterraneo che, insieme a rigogliosi giardini, belle spiagge e vedute suggestive, ha sempre attratto i turisti inglesi fin dall’Ottocento. La dimora prediletta per i più facoltosi e raffinati diventò il Grand Hotel Alassio Beach & Spa, allora chiamato solo Grand Hotel Alassio, costruito sull’esempio dei grand palace della Costa Azzurra e situato direttamente sulla spiaggia. Tanti i personaggi famosi, che hanno soggiornato qui, tra cui anche molte teste coronate: la Duchessa Maria Vittoria, che vi soggiornò nel 1871 durante il viaggio per raggiungere il marito, Principe di Savoia, per la sua elezione al soglio regale. Poi il Re e la Regina di Sassonia, la Principessa di Saxe-Weimar, il Principe di Battenberg, il Duca e la Duchessa di Westminster, il Duca d‘Aosta, la Principessa Laetitia, la Marchesa Visconti-Venosta, la Marchesa di Villamarina e la Principessa Demidoff. Tra le visite più recenti non è passata inosservata alla stampa quella della principessa araba Nouf Nint Abdullah al Saud che, nel luglio 2016, trascorse una vacanza di tre settimane accompagnata dai familiari, trenta domestici e circa 45 bauli.

Il Grand Hotel Alassio Beach & Spa con la sua eredità carica di storia, è ancora oggi un’icona di stile e ospitalità, ed è l’hotel cinque stelle più elegante di tutta la costa. La struttura conta 61 camere e suite spaziose dal design contemporaneo, caratterizzate dai colori marrone e azzurro, che riprendono le cromie del paesaggio circostante. Tra esse spiccano la Presidential Suite di 88 mq con tre camere da letto, la Penthouse Family Suite di 80 mq, con un grande salotto e 4 posti letto, e la Wellness Suite con terrazza vista mare di 30 mq e una piccola Spa privata con sauna, jacuzzi e doccia emozionale.

Nella hall dell’hotel e nei vari spazi comuni vengono allestite delle vere e proprie mostre d’arte in collaborazione con alcuni importanti galleristi: la Galleria del genovese Daniele Comelli, che propone opere di giovani artisti internazionali; la Galleria d’Arte L’Image di Alessandro Bellenda; Matteo Bellenghi Modern and Contemporary Art, con le opere dell’artista contemporaneo Paolo de Cuarto ,“l’artista del muro vintage sulla tela”; Elio Garis che realizza opere con sabbia e vetro per il centro benessere; e l’artista italiano Stefano Lubatti che invece utilizza una tecnica con tela di juta arricchita da forti colori acrilici e fili metallici.

Alassio è una cittadina da vivere non solo d’estate, ma anche in autunno–inverno e la lussuosa struttura è pronta ad accogliere la propria clientela nazionale e internazionale, con tante proposte nuove e rigeneranti. A cominciare dalla wellness experience all’interno della Thalassio Medical Spa, un’area di 1500 mq disposta su tre piani, che coniuga lusso, benessere e tecnologia all’avanguardia,  con una piscina interna di acqua di mare riscaldata a 34°, illuminata dalla luce naturale che filtra attraverso le vetrate della costruzione piramidale. All’interno di questo grande spazio si trovano sauna finlandese, bagno turco, bagno aromatico alle erbe, fontana di ghiaccio e percorso Kneipp basato sull’idroterapia e cromoterapia. Vengono offerti rituali sensoriali per purificarsi e migliorare il proprio benessere come l’itinerario orientale disintossicante (esfoliazione dolce, avvolgimento, massaggio rimodellante) o la fuga amazzonica energizzante (esfoliazione profonda, avvolgimento e massaggio rimodellante, energizzante e tonificante). Un vero eden di salute e bellezza con un concept medico, con sette stanze di trattamenti talassoterapici con vasche Niagara, Osmosis, Vichy, Soft Pack e Ta- lax, cabine specifiche riservate a consulenze medicali e fisioterapia e la Talassio Gym con personal trainer qualificati e attrezzi Technogym. Tra le novità della stagione a venire: massaggi idroenergetici con acqua di mare, alghe liquide di Bretagna e oli aromatici per restituire energia e vitalità e riattivare la circolazione; massaggi detossinanti e total body scrub in osmosis; trattamenti lipolitici per migliorare il tono e l’elasticità della pelle.

Dopo il Beach-nic, un picnic chic organizzato d’estate in spiaggia, a base di champagne, caviale e tante altre prelibatezze, per la stagione autunnale, è stato introdotto uno speciale Afternoon Tea. Ogni pomeriggio, al Piano Mare Lounge Bar, si potranno degustare miscele selezionate in abbinamento a dolcetti locali, finger food, sandwiches, cioccolato e Champagne Pommery. Per gli amanti del bere miscelato il Lounge Bar propone una ricca drink list con grandi classici e signature cocktail.

Lo proposta gastronomica del Grand Hotel Alassio Beach & Spa è affidata all’executive chef Roberto Balgisi, che propone una cucina gourmet, creativa e raffinata, a base di pesce di mare, che d’estate viene servita al Gazebo Restaurant, una terrazza direttamente sulla spiaggia con vista suggestiva sul golfo d’Alassio. “Parto dalla mia tradizione e ne rielaboro vecchie ricette “rinfrescandole” e amo contaminare i miei piatti con ingredienti provenienti da terre lontane.” afferma lo chef. Balgisi ha ideato anche i salumi di mare, un progetto a cui tiene molto e che è sempre in divenire. Si tratta di pesci trasformati in salumi attraverso complesse lavorazioni: il pesce viene fatto marinare per perdere tutti i residui d’acqua, poi lavorato con erbe, spezie e agrumi, e infine sottoposto a stagionatura di circa 50 giorni. Salame di orata, mortadella di tonno, salame di tonno e finocchietto, piuttosto che spada e curry: sono alcune delle sue originali creazioni, che riscontrano molto successo tra i clienti.

Più informale invece il 18.97, bistrot contemporaneo & pizzeria napoletana, dove gustare piatti della tradizione regionale e pizze con lievitazione di 48 ore, visionate da Stefano Miozzo, Campione Mondiale della Pizza Contemporanea e categoria Classica. E per concludere, la selezione di gelati della Gelateria Verolatte di Vigevano, proposta da Massimiliano Scotti, miglior gelatiere d’Europa.

ghalassio.com

Giornalista gourmet, viaggiatrice e champagne addicted. Amo uscire a cena e scoprire nuovi locali, all’aeroporto mi sento già in vacanza e quando intraprendo un nuovo viaggio mi entusiasmo come se fosse il primo. Al ristorante o in qualunque altro luogo, non scelgo mai un posto a caso, perché seguo le regole del Feng Shui. Il mio motto è: “Andrò sicuramente all’inferno, ma che ci sia almeno un Relais & Châteaux”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *