facebook:-alcune-applicazioni-adware-sono-malware

Facebook: alcune applicazioni adware sono malware

Diverse applicazioni adware promosse su Facebook come ottimizzatori di sistema per dispositivi Android sono malware e infettano il dispositivo.

Le caratteristiche di queste app

Le app mancano di tutte le funzionalità promesse e spingono pubblicità mentre cercano di durare il più a lungo possibile sul dispositivo.

Per eludere l’eliminazione, le app si nascondono sul dispositivo della vittima cambiando costantemente icone e nomi, mascherandosi da Impostazioni o dallo stesso Play Store.

Le app adware abusano del componente Android Contact Provider, che consente loro di trasferire dati tra il dispositivo e i servizi online.

Il sottosistema viene richiamato ogni volta che viene installata una nuova app. Quindi, l’adware potrebbe utilizzarlo per avviare il processo di pubblicità. All’utente potrebbe sembrare che gli annunci siano inviati dall’applicazione legittima che ha installato.

I ricercatori di McAfee hanno scoperto le app adware. Notano che gli utenti non devono avviarle dopo l’installazione per vedere gli annunci, perché l’adware si avvia automaticamente senza alcuna interazione.

La prima azione di queste fastidiose app è quella di creare un servizio permanente per la visualizzazione degli annunci. Se il processo viene “ucciso” (terminato), si riavvia immediatamente.

Applicazioni adware: milioni di download su Google Play

Come commenta McAfee nel rapporto, gli utenti sono convinti di fidarsi delle app adware perché vedono un link al Play Store su Facebook, lasciando poco margine di dubbio.

Questo ha portato a numeri di download insolitamente alti per questo particolare tipo di applicazioni, come mostrato nell’elenco sottostante:

  1. Junk Cleaner, cn.junk.clean.plp, oltre 1M di download
  2. EasyCleaner, com.easy.clean.ipz, oltre 100K download
  3. Power Doctor, com.power.doctor.mnb, 500K+ download
  4. Super Clean, com.super.clean.zaz, 500K+ download
  5. Full Clean -Clean Cache, org.stemp.fll.clean, 1M+ download
  6. Fingertip Cleaner, com.fingertip.clean.cvb, 500K+ download
  7. Quick Cleaner, org.qck.cle.oyo, 1M+ download
  8. Keep Clean, org.clean.sys.lunch, 1M+ download
  9. Windy Clean, in.phone.clean.www, oltre 500K download
  10. Carpet Clean, og.crp.cln.zda, 100K+ download
  11. Cool Clean, syn.clean.cool.zbc, 500K+ download
  12. Strong Clean, in.memory.sys.clean, 500K+ download
  13. Meteor Clean, org.ssl.wind.clean, 100K+ download

La maggior parte degli utenti colpiti risiede in Corea del Sud, Giappone e Brasile, ma l’adware ha purtroppo raggiunto gli utenti di tutto il mondo.

Le app adware non sono più disponibili sul Play Store. Tuttavia, gli utenti che le hanno installate devono rimuoverle manualmente dal dispositivo.

I pulitori e gli ottimizzatori di sistema sono categorie di software molto diffuse nonostante gli scarsi vantaggi che offrono. I criminali informatici sanno che un gran numero di utenti proverebbe queste soluzioni per prolungare la vita dei loro dispositivi e spesso camuffano le app dannose come tali.

Come eliminare le applicazioni adware

Indipendentemente dal fatto che Google abbia rimosso o meno tutte queste app dal Play Store, dovete comunque eliminarle dal vostro telefono. Ecco come fare:

  • Aprite l’app Google Play Store.
  • In alto a destra, cliccare l’icona Profilo.
  • Cliccare Gestione applicazioni e dispositivi > Gestisci.
  • Cliccare il nome dell’app che si desidera eliminare.
  • Cliccare Disinstalla.

Come rimanere al sicuro ora e in futuro

L’eliminazione delle app incriminate è il primo passo. Ora è necessario assicurarsi di non essere vittima di malware. Ecco alcuni consigli per la sicurezza informatica:

  • Attivate Google Play Protect andando su Google Play Store > Profilo > Play Protect > Impostazioni e attivate Scansione app con Play Protect.
  • Verificate la presenza di aggiornamenti di sicurezza sul telefono andando su Impostazioni > Sistema > Aggiornamento del sistema.
  • Aprite un browser web sul telefono ed eseguite un Google Security Checkup all’indirizzo myaccount.google.com/security-checkup. 

    Seguite i passaggi per dotare il vostro dispositivo di impostazioni di sicurezza più solide.
  • Scaricate le applicazioni solo dagli app store ufficiali. Andate sempre alla fonte ufficiale e controllate due volte che stiate installando l’app corretta.
  • Fate attenzione alle app che utilizzano un logo simile a quello di altre app popolari o che hanno funzioni simili. Inoltre, controllate le recensioni per vedere se altri segnalano attività sospette.
  • Prestate attenzione alle autorizzazioni. Non fatevi ingannare se un’app vuole avere pieno accesso ai vostri messaggi di testo o alle vostre notifiche. 
  • Utilizzate un software antivirus affidabile su tutti i vostri dispositivi. 

Greta Kapllani

Sono una ragazza albanese con una forte passione per le lingue e ciò che la comunicazione può creare se usata in modo strategico. Nel tempo libero mi piace leggere e scrivere poesie in lingue diverse.

Scopri tutti gli articoli di Greta Kapllani

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.