emergenza-rifiuti-a-catania,-ok-dalla-regione-per-la-discarica-di-lentini

Emergenza Rifiuti a Catania, ok dalla Regione per la discarica di Lentini

Bonaccorsi “Intervento del presidente Musumeci decisivo”

È arrivato il via libera dagli organi regionali per conferire i rifiuti nella discarica di Lentini, sventando il rischio di emergenza igienico-sanitaria, considerato il gran caldo e le oltre mille tonnellate di spazzatura riversa sulle strade del capoluogo etneo.

Apertura dei cancelli domattina alle 5

L’apertura dei cancelli della discarica, domattina alle cinque nonostante la giornata festiva, comporta la possibilità che gli autocompattatori in fila da due giorni, provenienti dai quasi 150 comuni della Sicilia orientale obbligati a conferire a Lentini, potranno finalmente riversare il loro contenuto nelle vasche e ritornare nel territorio di appartenenza per riprendere la loro azione di raccolta dei rifiuti. Un lavoro che secondo i tecnici per essere completato necessità di un piano straordinario di lavoro che si protrarrà almeno 4/5 giorni, il tempo stimato dai tecnici per tornare alla normalità.

Bonaccorsi “Intervento del presidente Musumeci decisivo per sbloccare situazione”

“Ringrazio sentitamente il presidente della Regione Nello Musumeci per la sensibilità mostrata anche in questa occasione – ha detto il sindaco facente funzioni Roberto Bonaccorsi – . La moral suasion del presidente con gli organi competenti è stata decisiva per rimuovere un pericoloso stallo che rischiava di degenerare in un’emergenza igienico sanitaria, per fortuna scongiurata. Abbiamo invertito la rotta dimezzando i conferimenti e quadruplicando la differenziata rispetto al 2018, con punte nei lotti Sud e Nord che si attestano al 40 e al 50%, buoni risultati che consideriamo tuttavia solo un punto di partenza”.

I numeri allarmanti delle relazioni tecniche

Dalle dettagliate relazioni dei tecnici è emerso che a Catania ci siano oltre mille tonnellate di rifiuti riversate sulle strade, con crescente produzione di percolato sparso nei pressi delle micro discariche che si sono formate.

Le raccomandazioni del Comune di Catania “Non bruciate i rifiuti”

A fronte di questa pesantissima situazione emergenziale, senza precedenti considerate anche le alte temperature di questi giorni, ai cittadini viene raccomandato di non bruciare assolutamente i rifiuti ed evitare di gettare altra spazzatura,  almeno fino a quando non riprenderà la raccolta della spazzatura. Quest’ultima è ferma da ieri sera per il blocco della discarica a cui afferiscono oltre un centinaio di comuni della Sicilia Orientale, molti dei quali stanno subendo gravi ripercussioni per via della chiusura dell’impianto ora completamente saturo.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.