elezioni-regionali-sicilia,-de-luca:-“mi-ricandido-per-continuare-le-mie-battaglie-all'ars”

Elezioni regionali Sicilia, De Luca: “mi ricandido per continuare le mie battaglie all'Ars”

De Luca: “ho deciso di ricandidarmi perché sono troppe le cose ancora da fare in Sicilia e voglio portare avanti le battaglie iniziate durante il mandato appena concluso”

“Ho deciso di ricandidarmi perché sono troppe le cose ancora da fare in Sicilia e voglio portare avanti le battaglie iniziate durante il mandato appena concluso”. Così il deputato regionale uscente Antonio De Luca, che in conferenza stampa ha spiegato le ragioni che lo hanno indotto a scendere nuovamente in campo con il Movimento Cinque Stelle per le regionali del prossimo 25 settembre. “In questi cinque anni all’Ars – ha affermato il parlamentare pentastellato – mi sono battuto affinché la Sicilia avesse autostrade sicure, una sanità efficiente e vedesse la fine delle sacche di precariato che coinvolgono decine di lavoratori. Sono stato al fianco dei lavoratori ex Ferrotel e Servirail; mi sono battuto per il personale del 118,servizio di fondamentale importanza via via smantellato da una politica cieca e poco attenta alle esigenze primarie dei cittadini. Mi sono fatto portavoce del grido di allarme della popolazione eoliana, il cui diritto alla salute è stato sovente calpestato : l’ospedale di Lipari non è sufficientemente attrezzato, né in termini di personale né in termini di strumentazioni, per soddisfare le richieste di prestazioni sanitarie adeguate. Ho denunciato l’inefficacia della politica sanitaria del Governo Musumeci , che è stata fallimentare sotto ogni punto di vista. Basti pensare alle liste d’attesa lunghissime, alla totale inerzia sul punto nascita di Sant’Agata Militello, all’ assenza di soluzioni ai problemi dei residenti delle zone disagiate, che hanno il diritto di avere ospedali vicini e pienamente operativi “.

“Con passione e dedizione- ha continuato l’on. Antonio De Luca – mi sono impegnato affinché venissero trovate soluzioni concrete a problemi atavici di questa nostra terra, pensando sempre all’interesse dei cittadini e mai al mio tornaconto personale”. “In questi anni non mi sono mai risparmiato e voglio continuare a dare il mio contributo per far rinascere la Sicilia, terra in cui sono nato e nella quale ho deciso di restare a vivere”. “Alle prossime elezioni – ha concluso il deputato regionale – sarò ancora candidato con il Movimento Cinque Stelle, che considero una seconda casa, costruita con i valori nei quali ho sempre creduto. Se verrò rieletto, avrò un’unica missione: stare sempre dalla parte dei cittadini”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.