due-mesi-per-ripulire-palermo,-via-al-piano-straordinario-di-pulizia,-si-inizia-da-partanna-mondello-–-blogsicilia-–-ultime-notizie-dalla-sicilia

Due mesi per ripulire Palermo, via al piano straordinario di pulizia, si inizia da Partanna-Mondello – BlogSicilia – Ultime notizie dalla Sicilia

Prima tappa lunedì 12 settembre in piazza Bolivar

Sessanta giorni per ripulire le strade di Palermo. Via libera al piano straordinario voluto dal Comune, in collaborazione con il personale di Rap e Reset. Oltre cento gli operatori coinvolti fra spazzamento e rimozione dei rifiuti ingombranti. Partenza prevista per lunedì 12 settembre, con conclusione degli interventi prevista entro l’Immacolata.

Prima tappa a Partanna-Mondello

Cronoprogramma di pulizia straordinaria che inizierà dal quartiere di Partanna-Mondello. Partenza lunedì 12 settembre alle ore 11, alla presenza del sindaco di Palermo Roberto Lagalla e degli assessori al Ramo, nonchè dell’amministratore unico di Rap Girolamo Caruso. Momento d’apertura che si svolgerà in piazza Bolivar e nel quale verranno illustrate le principali attività del piano e le modalità di sinergia fra le aziende partecipate del Comune. L’obiettivo è quello di restituire decoro alle strade del capoluogo siciliano, falcidiate da troppo tempo da incuria e fenomeno di abbandoni di spazzatura.

Cosa prevede il piano del Comune

L’intervento partirà appunto dal 12 settembre e si concluderà in sessanta giorni lavorativi, ovvero entro l’Immacolata. Saranno 105 gli operai coinvolti: 90 operatori ecologici per lo spazzamento, 12 operatori ecologici per il ritiro degli ingombranti e 3 autisti di spazzatrici. Forze in campo che saranno dotate di una serie di mezzi necessari allo scopo. Fra questi 3 autospazzatrici che, secondo le stime dell’Amministrazione, dovrebbero ripulire circa 1800 metri di strada al giorno.

Un piano che è frutto della collaborazione tra le aziende municipalizzate RAP e RESET. I costi progettuali, concordati fra le parti, rientrano nell’ambito delle previsioni di spesa di cui all’accordo di programma vigente per le attività di diserbo concordate per l’anno corrente. Ogni operatore sarà chiamato a spazzare circa 280 metri di asse stradale nella singola giornata lavorativa. Come sopra ricordato, per le spazzatrici meccaniche si stima una produttività di circa 1.800 metri di asse stradale. Lavori a cui si affiancherà un servizio di spazzamento meccanizzato, testato negli scorsi mesi da Rap in ottava circoscrizione, con macchine spazzatrici e relativi conduttori, a supporto delle quali saranno assegnati almeno due operatori per ciascuna autospazzatrice operante sul territorio assegnato.

La rimozione degli ingombranti

Aspetto chiave del piano riguarderà il trattamento dei rifiuti ingombranti. Una vera gatta da pelare per Rap, costretta in questi mesi a numerosi interventi di pulizia straordinaria. Durante l’intera durata dell’iniziativa, sei squadre composte da almeno due operatori, con l’utilizzo di autocarri a vasca e autocarri, anticiperanno le squadre dedite allo spazzamento, provvedendo alla rimozione dei rifiuti ingombranti presenti nelle aree interessate. A completamento delle attività programmate, è prevista infine una attività di Disinfezione e Sanificazione di tutte le aree interessate agli interventi di pulizia.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *