criptovalute-in-perdita-|-sicurezza.net

Criptovalute in perdita | sicurezza.net

Secondo un analisi svolta dalla società TradingPlatforms sono 9 le criptovalute in perdita. Il 2022 è un anno di crisi per la criptosfera.

L’analisi di TradingPlatforms

Se il 2022 è stato un anno profittevole per i crypto hacker, non si può dire lo stesso per le criptovalute. Infatti, sono state numerose le criptovalute che hanno subito un’ingente perdita di quota rispetto all’anno precedente. Prima fra tutte Bitcoin.

La società di analisi TradingPlatforms ha individuato, nel mercato crittografico, 9 criptovalute che hanno sofferto di una maggiore perdita di prezzo rispetto ad altre. Secondo i dati di questa analisi le informazioni che si leggono possono essere interpretate in duplice modo.

Il primo ha uno stampo rialzista e riguarda l’individuazione di criptovalute che valgono la pena di essere acquistate perché potrebbero essere protagoniste di un rally notevole. Invece, il secondo ha uno stampo ribassista ed individua le criptovalute da evitare per non subire un volo pindarico verso il basso.

Secondo gli ultimi dati dell’analisi il prezzo di Bitcoin e di altri asset digitali è ora in rialzo.

Criptovalute in perdita: ecco quali sono

Dall’inizio del 2022 il mercato crittografico ha subito un ingente perdita di oltre 1,9 trilioni di dollari. Questa situazione ha permesso di comprendere le correlazioni delle criptovalute e di apprezzare la volatilità intesa come opportunità per fare acquisti vantaggiosi.

Ecco l’elenco stilato da TradingPlatforms delle 9 criptovalute che nei mesi scorsi hanno perso più quota in quanto a capitalizzazione di mercato:

  1. Solana con una perdita dell’83%cato;
  2. Polkadot con una perdita del 78%;
  3. Cardano con una perdita del 73%;
  4. Polygon con una perdita del 67%;
  5. Dogecoin con una perdita del 65%;
  6. Ethereum con una perdita del 64%;
  7. Bitcoin con una perdita del 59%;
  8. BNB con una perdita del 47%;
  9. XRP con una perdita del 44%.

Si ha la prospettiva di una risalita, ma bisogna aspettare in attesa che la situazione macro economica prenda la sua strada. Nel mentre molti utenti stanno approfittando della situazione per per acquisire posizioni nel mercato crittografico.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *