cosa-succede-a-chi-mangia-olio-10-minuti-prima-di-dormire?-incredibile

Cosa succede a chi mangia olio 10 minuti prima di dormire? Incredibile

Bisogna stare attenti al tipo di olio che si mangia. Quello di palma, per esempio, non fa dormire perché contiene grassi saturi. Al contrario quello extra vergine di oliva regola il ciclo sonno veglia perché contiene la melatonina che aiuta a dormire.

Cosa mangiare la sera prima di dormire?

E’ importante ricorrere ai cibi che contengono la melatonina perchè aiutano il sonno. Il riso integrale è fra gli alimenti che contengono la maggiore quantità di questa sostanza e quindi fa dormire. Ne contiene 1006 pg/g. Il riso integrale è uno degli alimenti che si dovrebbe mangiare la sera prima di addormentarsi per un sonno migliore. Combatte l’insonnia perché contiene anche il triptofano che stimola e regola la melatonina ovvero l’ormone del sonno. Cibi ricchi di triptofamo sono i legumi ed in particolare fagioli, ceci e lenticchie che aiutano a dormire e portano un sonno ristoratore.

Cosa non mangiare la sera prima di dormire?

Bisogna stare attenti agli insaccati. Insieme alle carni rosse e agli alimenti ricchi di zuccheri vanno evitati prima di andare a letto perché oltre a rallentare la digestione provocano anche un vero e proprio aumento di peso. Tra gli insaccati più a rischio ci sono i i wurstel che sono ritenuti cancerogeni e sono inseriti nel gruppo 1 con le 115 sostanze che causano il cancro.

Quali sono i benefici dell’olio?

L’olio extravergine di oliva riduce il livello di colesterolo LDL. Diminuisce anche il rischio di avere patologie quali patologie quali la demenza senile, l’Alzheimer e l’osteoporosi. L’olio di olive riduce persino la pressione arteriosa a livello sistolico e diastolico. Tutto questo grazie ai biofenoli che contiene. I biofenoli o polifenoli sono molto importanti quando si deve definire la qualità dell’olio. Un olio extravergine ne contiene circa 450 mg/kg.

A cosa fa male l’olio?

Quando l’olio viene assunto a grandi quantità anziché abbassare il colesterolo ne provoca un innalzamento. Se poi viene utilizzato fritto potrebbe diventare molto dannoso. Tra gli oli più pericolosi si trova quello di palma perché contiene acido palmitico che è un grasso saturo che la ricerca scientifica ha messo in relazione con l’insorgere del diabete. Quest’olio aumenta il rischio cardiovascolare. Incrementa i rischi di coronaropatia. In questo i maggiori responsabili sono proprio gli acidi grassi saturi e in particolare quello miristico e quello palmitico.

Cosa contiene l’olio?

Come dicevamo quello di palma contiene l’acido palmitico. Questa sostanza secondo alcuni studi ha effetti negativi sulla proteina «p66shc» che è ritenuta la principale responsabile della morte delle cellule che producono l’insulina.

L’articolo Cosa succede a chi mangia olio 10 minuti prima di dormire? Incredibile proviene da Cefalunews.net.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.