Conte a Milano per la campagna elettorale: “Non si pensi che siamo il partito del Sud”. Gli elettori: “Alleanza col Pd? Se rimane Letta impossibile” – Il Fatto Quotidiano

“Non possiamo distribuire patenti di legittimazione democratica a destra e a manca: le ricette della destra sono insufficienti ma vanno battute con le idee”. Giuseppe Conte risponde così alle parole del segretario dem che aveva evocato “un allarme democratico” in caso di vittoria del centrodestra. Il leader del M5s ha incontrato i suoi elettori nel corso di un aperitivo elettorale nella zona della movida milanese ricordando che la sua candidatura a Milano vuole essere un segnale che “il M5s non è solo il partito del Sud”. Tra un selfie e uno spritz Conte ha ricevuto l’abbraccio della sua gente. “Da vecchia compagna mi ricorda la passione che aveva Berlinguer” spiega una signora che auspica che una parte di Pd possa riavvicinarsi al M5s in ottica di un’alleanza progressista. Un auspicio che per ora il leader dei 5 stelle sembra tenere lontano: “Questi vertici del Pd hanno accumulato solo errori, sono rimasti folgorati da un’agenda Draghi che non esiste. Il metodo non può essere quello dell’uomo solo al comando e anche rappresentante delle istituzioni bancarie e finanziarie, quindi che vadano per la loro strada”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO

DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.

Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI

Grazie Peter Gomez

Articolo Precedente

Sondaggi, M5s primo al 24% e Lega quinta: i dati al Sud. Al Centro-Nord Fdi doppia il Carroccio. Leader: dietro Draghi c’è Conte

next

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *