con-il-pos-digitale-teamsystem-pay-propone-nuove-funzionalita

Con il POS digitale TeamSystem Pay propone nuove funzionalità

Dal 30 giugno tutti gli esercenti dovranno accettare i pagamenti elettronici e TeamSystem Pay introduce la configurazione del “POS digitale”.

POS digitale

TeamSystem, player italiano operante nel mercato delle soluzioni digitali per la gestione del business di imprese e professionisti, rafforza la propria offerta per abilitare i pagamenti con carte di credito o di debito. Così, con il “POS digitale” permette ai propri clienti di disporre in modalità completamente digitale delle funzioni di un POS, di cui tutti gli esercenti avranno bisogno a partire dalla fine di giugno.

A partire dal 1° luglio 2022, infatti, entrerà in vigore l’obbligo di fatturazione elettronica per i contribuenti in regime forfettario che abbiano percepito ricavi o compensi superiori a € 25.000 nel 2021 e contestualmente, dal prossimo 30 giugno, scatteranno le sanzioni per la mancata accettazione di pagamenti elettronici (tracciati da parte di esercenti, commercianti e professionisti).

Tutti gli esercenti, indipendentemente dal loro profilo contributivo, dovranno quindi essere dotati di un metodo per recepire i pagamenti con carte di credito o di debito.

Dunque, per rispondere a questa esigenza, TeamSystem Pay propone un set di nuove funzionalità che si configurano come un vero e proprio “POS digitale”, nativamente integrato con i gestionali TeamSystem, con cui l’esercente (attraverso la piattaforma TS Payments o attraverso il proprio gestionale, se supportato, come ad esempio Fatture in Cloud) può accettare carte di credito e di debito e quindi pagamenti in presenza o a distanza.

La tecnologia sfrutta i QR code, già ampiamente diffusi anche per altre modalità di pagamento. Generandone uno univoco da stampare oppure da inserire a schermo, ad esempio in un tablet, e inquadrabile dal cliente che debba effettuare il pagamento, in pochi istanti l’esercente è in grado di accettare pagamenti digitali. In alternativa, è possibile condividere un link di pagamento, univoco e riutilizzabile, via mail o messaggio, oppure inserendolo su un sito web per incassare anche da clienti lontani.

Con il POS digitale l’esercente può dunque accettare pagamenti in modo semplice e sicuro, ovunque si trovi e senza doversi dotare di dispositivi accessori.

POS digitaleIl nostro è ancora uno dei Paesi più dipendenti dal contante. Secondo il Cash Intensity Index 2022 di The European House – Ambrosetti, l’Italia si colloca infatti al 29° posto al mondo per cash intensity. La mission di TeamSystem è in linea con i principi che muovono il PNRR: agendo da abilitatore dei pagamenti digitali, il Gruppo mira a facilitare la smaterializzazione dei pagamenti e permettere al nostro Paese di colmare il gap che lo separa da Svezia, Nuova Zelanda e Danimarca, best performer mondiali per quanto riguarda l’indipendenza dal contante”, ha commentato Enrico Causero, General Manager Cloud Microbusiness & Digital Finance Solutions di TeamSystem. “Grazie all’introduzione del POS digitale, vogliamo offrire al mercato un metodo facile e veloce da implementare ed utilizzare per accettare i pagamenti digitali, che possa rendere semplice per tutti gli esercenti mettersi in regola con quanto previsto dalla legge, agendo così a supporto della linea delineata dal PNRR”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.