come-stirare-velocemente?-5-trucchi-per-farlo-bene

Come stirare velocemente? 5 trucchi per farlo bene

Stirare è una di quelle attività che divide drasticamente le opinioni, generando due fazioni opposte: molta gente adora farlo e tante altre persone la ritengo una perdita di tempo. Possiamo però dire che in entrambi i casi ci sono delle semplici regole da seguire per fare in modo che la stiratura dei vestiti risulti un compito più rapido, leggero e che porti migliori risultati in meno tempo.

Prima di tutto è necessario dire che per ottenere capi perfettamente stirati con il minimo sforzo è necessario utilizzare un ferro da stiro che svolga bene il suo lavoro. Sembra una banalità, ma l’efficienza del ferro da stiro fa metà del lavoro.

Per darvi una mano abbiamo voluto raggruppare le migliori offerte di ferro da stiro con caldaia a questo link.   Consigli pratici per stirare i capi in maniera rapida ed efficace

1. Il primo consiglio che vogliamo darvi non riguarda l’attività di stiratura ma quella del lavaggio dei vestiti. Infatti adottando alcune precauzioni durante il lavaggio in lavatrice otterremo panni meno stropicciati e più facili da stirare. È consigliabile non caricare la lavatrice al massimo, quanto piuttosto inserire una quantità media di capi che lasci più o meno un terzo dello spazio libero. Per ottenere panni meno stropicciati è preferibile lavare a temperature più basse e nel momento in cui bisogna scegliere il tipo di centrifuga è importante considerare che un numero superiore di giri al minuto sgualcirà maggiormente i capi d’abbigliamento.

Infine, quando si stendono i panni, è essenziale sbatterli per limitare il numero di pieghe che dovremo poi stirare. I pantaloni andrebbero stesi con le mollette che tengono le cuciture delle caviglie, così che il peso della zona del bacino contribuisca a stirare il tessuto. Le camicie e le magliette invece andrebbero appese con delle grucce.

2. Per una migliore stiratura dei panni bisogna preparare l’asse da stiro in maniera corretta.

È importante scegliere bene l’altezza della tavola per eseguire le operazioni in maniera più comoda. Il gomito dovrebbe rispettare un angolo di 90 gradi per affaticare meno il braccio e l’asse dovrebbe essere posizionato poco più in alto, rispetto all’altezza del bacino.

https://immagini.ragusanews.com//immagini_banner/1669304194-3-coop.gif

È importante poi controllare che la superficie dell’asse da stiro sia pulita, così come la piastra del ferro da stiro, altrimenti si rischia di sporcare gli abiti con polvere e residui di altro tipo.

3. I movimenti da utilizzare nella stiratura devono essere rapidi e leggeri. Schiacciare i tessuti può contribuire a creare ulteriori grinze, mentre un approccio delicato risulta più efficace. Provare per credere!

4. È di fondamentale importanza scegliere la temperatura adeguata per ogni capo. Prima di iniziare a stirare, è bene raggruppare i panni per tipologia e iniziare con quelli che hanno bisogno di meno calore. Ad esempio i materiali sintetici richiedono temperature basse, la seta temperature medie, mentre la lana necessita del vapore. Il cotone e il lino richiedono alte temperature e vapore.

Occorre quindi verificare attentamente sulle etichette dei vestiti quali sono le modalità consigliate per il lavaggio e la stiratura, nonché le temperature massime da utilizzare.

5. Quando dovete stirare capi delicati come le giacche di velluto, potete mettere un panno umido tra il ferro da stiro e la stoffa. Questo accorgimento è valido anche quando dovete stirare camicie dai materiali delicati. Il panno umido eviterà che la stoffa si rovini a contatto diretto con la piastra calda del ferro da stiro.

Inoltre per ottenere i migliori risultati è consigliabile cominciare a stirare una camicia a partire dal colletto, passando poi alle spalle e di seguito alle maniche. Per ultime, vanno stirate le superfici anteriori e posteriori, infilando la camicia abbottonata attorno all’asse da stiro.

In conclusione possiamo dire che alcuni di questi consigli potrebbero sembrare banali o scontati, ma vedrete che facendo più attenzione a questi dettagli risparmierete tempo e fatica, e la stiratura dei panni non sarà più un attività così spiacevole da fare.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *