champions-league,-clamoroso-a-napoli:-4-a-1-degli-azzurri-al-liverpool.-doppietta-di-zielinski,-gol-di-anguissa-e-simeone-–-il-fatto-quotidiano

Champions league, clamoroso a Napoli: 4 a 1 degli azzurri al Liverpool. Doppietta di Zielinski, gol di Anguissa e Simeone – Il Fatto Quotidiano

E’ uno splendido esordio in Champions League per il Napoli. Al Diego Armando Maradona la squadra di Spalletti domina e batte 4 a 1 il Liverpool nella prima giornata del gruppo A . Già dalle prime battute la squadra di casa parte forte. A 42 secondi dal fischi d’inizio Osimhen lanciato da Di Lorenzo scavalca Alisson e centra il palo esterno.

Zielinski sblocca su rigore al 5′ su dopo un fallo di mano di Milner. Osimhen ha la possibilità di raddoppiare sempre su rigore ma sbaglia e si fa ipnotizzare da Allison. Il Liverpool sembra non reggere la tensione e al 22′ ci prova su punizione con Alexander-Arnold, ma il suo destro scende poco oltre la traversa. La pressione del Napoli però non si arresta con Osimhen che ruba palla a Gomez e serve Kvaratskhelia, destro a colpo sicuro, ma van Dijk salva sulla linea. Il raddoppio arriva al 31′: Gomez perde un altro pallone sul pressing di Kvaratskhelia, Anguissa triangola con Zielinski e infila Alisson con un piatto preciso. Sporadiche le azioni di rimessa dei reds che ci provano di testa con van Dijk ma Meret è reattivo. Nel finale di primo tempo arriva il tris. Al 44′ Kvaratskhelia, grande protagonista della sfida, scherza van Dijk in area di rigore, cross basso per Simeone, che facile sotto-porta fa 3-0.

Ad inizio ripresa la musica non cambia e al 47′ arriva il poker: Simeone libera in area Zielinski, Alisson compie un miracolo sul primo tentativo ma non può nulla sul morbido tap-in che segna la doppietta del polacco e il 4-0. Il Liverpool reagisce e al 49′ trova il gol grazie ad un bel destro a giro dai 20 metri di Luis Diaz. Il Napoli a questo punto controlla e rischia poco, al 61′ rinvio sbagliato di Zerbin, cross di Alexander-Arnold, incornata di Luis Diaz, ma Meret alza sopra la traversa. Nel finale girandola di cambi e torello del Napoli tra gli applausi del Maradona.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:

portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.

Grazie Peter Gomez

Articolo Precedente

Champions league, troppo Bayern per l’Inter: i tedeschi di Sanè vincono 2 a 0 a Milano

next

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *