catania:-arrestato-un-24enne-per-rapina-aggravata

Catania: arrestato un 24enne per rapina aggravata

Meno di un minuto (tempo di lettura)

CATANIA – Nella giornata del 23 giugno scorso, su delega di questa Procura distrettuale, la Polizia di Stato ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. presso i Tribunale di Catania, nei confronti di CONSOLI Samuele, di anni 28, poiché gravemente indiziato di quattro rapine aggravate commesse, nel centro storico del capoluogo, tra aprile e maggio 2022, in danno di passanti.

Le indagini coordinate da questo Ufficio ed eseguite dalla Sezione Reati contro il Patrimonio della Squadra Mobile, allo stato degli atti e in relazione alla fase processuale che non ha ancora consentito l’intervento delle Difese, hanno consentito di acquisire elementi che dimostrerebbero come CONSOLI Samuele si sarebbe reso responsabile dei menzionati fatti delittuosi.

In particolare, l’analisi delle registrazioni delle telecamere di videosorveglianza, delle zone in cui si erano svolti i fatti, consentiva di tracciare un identikit del soggetto responsabile il quale, in tutti gli episodi accertati, aveva agito secondo un analogo modus operandi, minacciando le vittime di aggredirle fisicamente se non gli avessero consegnato i beni in loro possesso, quali cellulari, denaro contante e oggetti preziosi.

I successivi riscontri permettevano di confermare il quadro indiziario raccolto nei confronti del CONSOLI poiché le sue caratteristiche fisiche corrispondevano esattamente con le descrizioni fornite dalle diverse vittime in occasione della denuncia dei reati subìti.

La misura cautelare disposta dal Giudice per le Indagini Preliminari è stata eseguita presso il
carcere dove il CONSOLI era già detenuto per analoghi fatti di reato

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Articoli di proprietà di Voci di Città, rilasciati sotto licenza Creative Commons.
Sei libero di ridistribuirli e riprodurli, citando la fonte.

L’articolo Catania: arrestato un 24enne per rapina aggravata proviene da Voci di Città.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.