carlo-cracco-e-il-mestiere-del-cuoco-come-condizione-di-vita

Carlo Cracco e il mestiere del cuoco come condizione di vita

Sono trascorsi quasi 20 anni dalla prima volta di Carlo Cracco sul palco di Identità Golose. Correva l’anno 2004 quando lo chef meneghino iniziava a scrivere il suo futuro: ancora non aveva in mente come sarebbe stato, ma a bastargli era la voglia di rischiare. Oggi pensa al domani con Luca Sacchi, suo secondo dal 2007, con un menu perfettamente calato nell’attualità tra citazioni dell’Europa dell’Est e riferimenti colti all’ossobuco alla milanese.

Vai alla ricetta

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.