bova-marina,-alla-“festa-dell'albero”-grandi-e-bambini-insieme-per-una-coscienza-ambientalista

Bova Marina, alla “Festa dell'albero” grandi e bambini insieme per una coscienza ambientalista

Alla “Festa dell’albero” di Bova Marina, questa mattina, in tanti hanno voluto partecipare ad una ricorrenza che insegna ai più piccoli ad essere cittadini di oggi e domani più attenti e sensibili e, proprio in questo importante giorno, sono state piantumate anche 20 piantine dedicate ai nati nel 2022

Una ricorrenza che offre lo spunto a grandi e bambini di riflettere sull’importanza di rispettare gli alberi e l’ambiente che ci circonda, ma anche creare una coscienza ambientalista sia nella società attuale che nelle generazioni future. Alla “Festa dell’albero” di Bova Marina, questa mattina, in tanti hanno voluto partecipare ad una ricorrenza che insegna ai più piccoli ad essere cittadini di oggi e domani più attenti e sensibili e, proprio in questo importante giorno, sono state piantumate anche 20 piantine dedicate ai nati nel 2022. Un momento di unione che ha visto l’adesione degli studenti delle scuole di ogni ordine e grado, dalle elementari e medie a quelle superiori, come il liceo scientifico “Euclide”. In apertura dei lavori, il primo cittadino Saverio Zavettieri si è soffermato sul significato della “Festa dell’albero” incentrando il suo intervento ai pensieri dei bambini che richiamano la salvaguardia dell’ambiente, la cura del territorio e del verde, “tematiche che non possono rimanere separati dalla ricorrenza del 25 Novembre, giornata dedicata alla lotta contro la violenza di ogni sorta perpetrata ai danni della donna e ai temi che la caratterizzano”. “Lotta che prima che sul piano giuridico e penale con l’applicazione di sanzioni adeguate ed efficaci, comprese le più dure restrittive, va combattuta giorno dopo giorno sul piano culturale, all’interno delle scuole e nella società per affermare sempre il principio dell’eguaglianza e della parità dei sessi senza distinzione di razza, lingua e religione che sta alla base della civile convivenza e della crescita culturale e democratica della collettività”, afferma il sindaco Zavettieri.

Dopo i saluti della responsabile della Pro-loco, Pari Opportunità e Politiche Giovanili Maria Luisa Napoli, spetta all’assessore comunale all’Ambiente Elvira Tuscano concludere la lunga ed intensa giornata. “Il ruolo educativo e formativo della scuola è fondamentale per migliorare la società odierna – afferma l’assessore Tuscano – Sono vicina e sostengo il processo di liberazione e conquista dei diritti di tutte le donne che vivono sotto regimi misogini e la mia solidarietà alle sorelle iraniane che stanno lottando contro una dittatura teocratica anche a costo della loro stessa vita, è incondizionata”. A tutte le scuole presenti, sono state consegnate delle piantine da sistemare in un’area comune prescelta dentro gli spazi destinati all’Auditorium e alla palestra, mete di visite e attività extrascolastiche che si svolgeranno nel corso degli anni. L’evento, al quale hanno partecipato le forze dell’ordine della stazione del Comando dei Carabinieri di Bova Marina (assenti, pur espressamente invitati, i C.C. Forestali di Melito Porto Salvo), si è concluso con la piantumazione in Piazza Mercato dove ha sede il polo sanitario e la guardia medica, un albero dedicato alla ricorrenza del 25 Novembre ornato con un fiocco rosa e, ai piedi della pianta, un paio di scarpe rosse.


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *