black-friday:-istruzioni-per-l'uso-–-agrigentooggi

Black Friday: istruzioni per l'uso – AgrigentoOggi

Sarà un Black Friday spalmato su più giorni, come da tendenza negli ultimi anni. La caccia agli sconti in realtà è già partita perché la tendenza dei venditori, specialmente quelli online, è ormai quella di anticipare gli sconti già dall’inizio di novembre. Ufficialmente la tanto attesa data data per effettuare gli acquisti che rimandiamo da tempo, quella del Black Friday appunto, quest’anno è venerdì 25 novembre. Federconsumatori, anche alla luce dei recenti incrementi di prezzi che hanno interessato il settore energetico e i consumi in generale, invita a seguire qualche semplice consiglio per evitare scelte avventate che potrebbero incidere sull’economia delle famiglie ed avere anche ulteriori conseguenze. Sconti eccessivi. Una differenza considerevole tra prezzo originario e quello applicato potrebbe rappresentare un campanello di allarme. Spesso, infatti, il prezzo iniziale preso a confronto è quello di listino all’epoca del lancio sul mercato, avvenuto magari diverso tempo prima. Metodo di pagamento. Controlliamo sempre il metodo pagamento accettato: diffidiamo dai siti su cui sono stati inseriti i loghi delle principali carte di credito, ma è possibile effettuare l’acquisto solo tramite bonifico bancario. Prediligiamo sempre l’utilizzo di carte prepagate. Recesso e ripensamento. Prima di procedere all’acquisto appuriamo che le modalità di recesso, di ripensamento e di reso, ma anche che le condizioni per la garanzia siano chiare. Dati della società. Verifichiamo che siano esattamente riportati i dati della società titolare (nome, partita iva, numero di registrazione al REA e sede) che, se il venditore è ospitato da una piattaforma e-commerce, possiamo reperire nella sua pagina presente nel sito stesso.Bonus e “invita un amico”. Diffidiamo da proposte di formule di marketing piramidali per le quali, a fronte di acquisti da parte di persone da noi coinvolte, otterremo un bonus o addirittura un guadagno. Il meccanismo “invita un amico” spesso presenta modalità non chiare che possono nascondere la volontà di carpire solo i dati personali dei nostri amici. A riguardo è bene ricordarsi che fornire i nostri dati in rete, comporta sempre un rischio per la privacy, di conseguenza prestiamo la massima attenzione al momento dell’acquisto online. Truffe social e via mail. Facciamo sempre attenzione, quando navighiamo sui social network, a post contenenti hashtag come #blackfriday #sconti, ecc. che potrebbero nascondere a volte delle truffe. Stesse considerazioni per post in cui si è taggati che invitano a cliccare su link in evidenza che potrebbero indurre ad acquisti o abbonamenti inconsapevoli o rendere fruibili informazioni rilevanti come i dati della propria carta di credito. Per quanto riguarda le mail, cancelliamo eventuali messaggi promozionali considerati sospetti o che provengono da account sconosciuti, evitando così i tentativi di phishing o altre frodi informatiche.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *