attenzione-quando-mangi-le-patate:-ecco-cosa-ti-puo-succedere

Attenzione quando mangi le patate: ecco cosa ti può succedere

Uno dei cibi più amato dalle persone sono le patate. Un italiano mangia circa 87 chili di patate l’anno. Il doppio rispetto alla media mondiale che è di 31 ma molto meno rispetto a quelle che assumono in Inghilterra (102) e in Bielorussia (113). Le patate fanno bene alla nostra salute. Sono ricche di potassio che aiuta chi ha ipertensione. Apportano fibra, vitamine del gruppo E e vari antiossidanti che aiutano il cuore.

Prima di andare avanti vediamo insieme di conoscere meglio questo alimento che si può cucinare in tanti modi. Nel passato le patate erano viste come un cibo di scarsa qualità. Erano destinate ai contadini, alle classi sociali più basse e agli animali. Solo nell’800 si capisce che questo alimento si poteva utilizzare per piatti raffinati. Per questo le patate cominciano ad apparire nei libri di ricette di quegli anni. Oggi ne esistono diverse varietà.

Cerchiamo ora di conoscerle per quello che offrono a chi le mangia. Per la maggior parte sono formate da acqua e amido. Apportano poche calorie ma hanno un indice glicemico alto. Ecco perchè chi soffre di diabate deve stare attento a mangiarle. Non tutti sanno che l’indice glicemico delle patate varia a secondo di come si cucinano. Più vengono cotte e più questo valore si alza. Quelle lesse per 20 minuti lo avranno più alto rispetto a quelle cotte a vapore per 15 minuti. Non contengono glutine e per questo le possono mangiare i celiaci. Hanno le fibre ma non hanno proteine e grassi.

I medici le raccomandano perchè ricche di amidi e zuccheri portano energia in brevissimo tempo. Vanno bene a chi è stanco e soffre di astenia. Grazie al potassio che hanno tengono sotto controllo la arteriosa. Sono diuretiche e quindi depurano il corpo. Hanno la vitamina B6 che è molto utile per il sistema nervoso. Vanno bene quando si ha la diarrea. Se mangiate la sera conciliano il sonno. Possiedono infatti i carboidrati complessi che rendono facile la digestione. Inoltre hanno il potassio che rilassa i muscoli. Anche se non tutti lo sanno sono utili quando si hanno scottature della pelle. Il vecchio rimedio della nonna era di mettere una fetta di patata sulle bruciature.

Attenzione quando mangi le patate. Non mangiarle mai se sono avanzate e vi si è formata della muffa. Attenzione quando mangi le patate se hanno un cattivo odore. Se prima di cucinarle ti accorgi che sono germogliate non cucinarle perchè ricche di alcaloidi. Rischi l’intossicazione alimentare. Vai incontro ad alcuni disturbi dell’apparato digerente, di quello cardiovascolare e anche del sistema nervoso. Tra i sintomi più importanti si hanno dolori addominali e nausea.

patate
Attenzione quando mangi le patate. Se sono germogliate si rischia una intossicazione alimentare

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *