attenzione-al-frigorifero:-ecco-5-consigli-per-risparmiare

Attenzione al frigorifero: ecco 5 consigli per risparmiare

Oggi diventa sempre più importante risparmiare energia elettrica. In pochi mesi la bolletta è triplicata e non sempre è facile pagarla. Occorre risparmiare soprattutto con il frigorifero. Fra gli elettromestici più usati è quello che resta in funzione tutto il giorno, 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno. Non tutti lo sanno ma ci sono parecchie cose che si possono fare nel frigorifero per risparmiare.

La prima cosa da fare è cambiarlo se non è stato acquistato di recente. Oggi i produttori devono certificare i consumi degli elettrodomestici secondo delle precise scale. Nel caso di frigorifero e congelatore le classi energetiche sono dieci. Siu va dalla meno efficiente (G) alla più efficiente (A+++). Che significa tutto questo? In termi di consumi i modelli A+++ li riducono del 30% rispetto agli A++ e del 50% a confronto che quelli A+. E’ chiaro che questo risparmio aumenta rispetto a modelli di frigorifero molto più obsoleti.

Attenzione alla dimensione del frigorifero. E’ chiaro a tutti che un modello piccolo consuma meno di uno grande. A volte non serve averne uno molto grande e magari un modello più piccolo diventa molto più efficiente per gli usi che bisogna farne. Non tutti sanno che il frigorifero utilizza energia elettrica per mantenere costante al suo interno la temperatura. Ecco perchè lo devi collocare lontano da fonti di calore. Così facendo lo fai lavorare al meglio. Accertati che ci siano almeno dieci centimetri di spazio tra il, retro del frigorifero e la parete dove viene collocato. E poi non aprirlo e chiuderlo di continuo. Così facendo lo farai operare di continuo per tenere la sua temperatura interna.

Frigorifero: 5 consigli per risparmiare

Metti gli alimenti all’interno del frigorifero nella posizione corretta. In quella più bassa vanno carne e pesce. In quella più alta invece formaggi e latticini. Se devi mettervi degli alimenti aperti vanno collocati sugli scaffali centrali. Attenzione a farli raffreddare prima di metterli dentro il frigorifero.

Non mettere nella parte alta del frigorifero oggetti di grandi dimensioni. Potrebbero intrappolare il calore e il frigo sarebbe costretto a fare straordinari consumi. Non mettere la temperatura del frigorifero troppo bassa. Fra 4° e 6° è sufficiente per conservare i cibi. Evita anche di sprecare elettricità inutile. In quanto al congelatore gli bastano -19° per lavorare al meglio. Nel frezzer cerca di limitare la formazione del ghiaccio. Va sbrinato periodicamente. Controlla le guarnizioni perchè fanno disperdere il calore se non sono più buone. E ultimo consiglio, ma non per questo non importante, pulisci il frigorifero di tanto in tanto. E non dimenticare di spolverare la parte posteriore che da tutti viene dimenticata.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *