attenzione-a-come-annaffiare-le-peonie:-ecco-cosa-puo-accadere

Attenzione a come annaffiare le peonie: ecco cosa può accadere

Con la Primavera che sta gradualmente cedendo il passo all’estate, sono molti a “riscoprire” ed apprezzare diverse tipologie di fiori già molto conosciute per gli appassionati di flora, ed esperti di giardinaggio. Le peonie rappresentano una tipologia di fiori inconfondibile, con una struttura molto diversificata e dai petali particolarmente belli e grandi. Anche la pianta che li “sostiene” può essere alta anche più di un uomo, e per la loro inconfondibile forma e dimensione, viene utilizzata prevalentemente come pianta ornamentale. Il colore acquisisce un significato specifico a seconda dalla gradazione; si tratta di fiori già conosciuti nell’antichità, molto apprezzati proprio perchè vistosi e in grado di veicolare dei veri e propri messaggi. La peonia è originaria dalla Cina.

Le peonie fioriscono per pochi mesi all’anno (principalmente da aprile alla fine di luglio), quindi la cura risulta essere particolarmente importante. Come vanno annaffiate?

Attenzione a come annaffiare le peonie: ecco cosa può accadere

Le peonie sono suddivise prevalentemente tra due varianti, quelle erbacee, e quelle legnose (o arboree), decisamente di aspetto più rustico e resistenti alle intemperie. Proprio a causa della fioritura “limitata” deve essere piantata solo in autunno o in primavera. Bisogna anche evitare qualsiasi forma di potatura che potrebbe compromettere in modo irrimediabile lo stato di salute della pianta. Per quanto riguarda l’annaffiatura entrambe le varianti non necessitano di un apporto troppo frequente: in particolare per le peonie coltivate in giardino, necessitano di non più di 3-4 litri a settimana, che salgono a 5 per quanto riguarda le piante in vaso. In generale è opportuno aggiungere un po’ d’acqua, assicurandosi che arrivi in profondità, solo quando il terreno risulta effettivamente asciutto.

Non bisogna mai utilizzare un sottovaso, visto che l’utilizzo favorisce i ristagni, che possono essere anche molto pericolosi per questa tipologia di fiore. Per le piante coltivate in giardino, è consigliabile non piantare le peonie troppo vicino ad altre tipologie di  piante che invece necessitano di un importante apporto di acqua.

L’articolo Attenzione a come annaffiare le peonie: ecco cosa può accadere proviene da Cefalunews.net.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.