acqua:-la-migliore-costa-meno-di-10-centesimi,-ecco-quale-comprare

Acqua: la migliore costa meno di 10 centesimi, ecco quale comprare

Acqua: la migliore costa meno di 10 centesimi? Lo sapevi? Lo dice qualche sito in seguito ad una indagine condotta dalla nota associazione altroconsumo. In verità non sempre si può avere fiducia ad alcuni dati. Questo alimento è quello che più di altri è presente tra gli scaffali del supermercato. E’ tra i più difficili da scegliere per la propria salute perchè non sempre sappiamo leggere le etichette sulle sostanze che contiene. Si finisce quasi sempre col prendere per casa quella che più ci piace in base alla pubblicità che vediamo. E’ proprio difficile insomma sceglierla in funzione di residuo fisso, pH e oligoelementi.

Alcune indagini stilano delle classifiche su quale acqua sia più buona e anche la più conveniente dal punto di vista economico. A volte emergono dati che lasciano riflettere molto. Purtroppo manca una vera informazione che dice ai consumatori cosa devono leggere con attenzione nelle etichette che portano le bottiglie esposte al supermercato. E si finisce così col portare a tavola alimenti dei quali poco sappiamo su quello che realmente contengono. Dovremmo stare molto più attenti perchè ne vale della nostra salute. Per questo dobbiamo vigilare di più quando si tratta di preferire la marca di acqua da bere. Da dove arriva? Dove è stata imbottigliata? Come è stata trasportata? Da quanto tempo si trova in magazzino?

La cosa che preoccupa è che anche in presenza di ricerche sulla migliore acqua un pò tutti scegliamo quella che costa meno centesimi ignorando i dati sulle sostanze. Quanti per esempio sanno che ai bambini è meglio darne una ricca di calcio, magnesio e fluoro? Per gli adulti invece bisogna bere  quella oligominerale e medio minerale da preferire a secondo del proprio stile di vita. E poi per la salute va scelta in funzione delle proprie patologie. Acqua sodica è perfetta agli sportivi, quella bicarbonato-calcica va bene per chi ha problemi digestivi, quella iposodica va bevuta da chi ha problemi renali.

In conclusione ben vengano le indagini che dicono quale sia la migliore acqua che costa pochi centesimi. Un attento consumatore però oltre al prezzo guarda alle sostanze che contiene per la prpria salute. E quando dovrà scegliere quale assumere tutti i giorni guarda anche alla bottiglia che la contiene. Uno studio vi ha individuato all’interno più di 400 sostanze e la maggior parte erano BPA, oligomeri di plastificanti e ammine aromatiche.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *